Scopre il tumore della sua proprietaria e le salva la vita

Una storia davvero incredibile, che regala il lieto fine ad una giovane donna dell’Oregon. Il suo gatto infatti, scopre il tumore che aveva attaccato il seno della donna; in questo modo il felino salva la vita della sua proprietaria. Michelle Pearson ha infatti scoperto di essere malata, grazie all’aiuto del suo gatto. Non è il primo caso, nel quale gli animali avvertono il malessere dei loro padroni; e in casi come questi riescono addirittura a salvargli la vita.

La donna ha raccontato di un particolare periodo della sua vita, durante il quale la sua gattina, di nome Mia, le si avvicinava sempre annusandole il petto e porgendo il suo muso peloso, verso una zona ben precisa del seno di Michelle. La giovane confessa: “D’un tratto dal nulla si è avvicinata al petto, annusandolo e poi guardandomi negli occhi. Ho provato ad allontanarla da me, ma lei tornava su quel punto preciso, lato destro. Annusava e poi mi fissava negli occhi, come se voleva dirmi qualcosa”.

La diagnosi precoce che salva Michelle

A quel punto Michelle, stupita dall’atteggiamento del suo gatto, ha chiesto al marito se anche lui avesse notato qualcosa di strano nel suo seno. E fu in quel momento, che la donna decise di palpare la zona che Mia scrutava con attenzione, accorgendosi di un rigonfiamento. Così la giovane Person ha deciso di fissare un appuntamento con il suo medico e dopo le visite specialistiche, ha scoperto di avere un tumore al seno di secondo stadio. Ed è stato soprattutto grazie a Mia, che è stato possibile stabilire una diagnosi precoce che ha potuto salvare Michelle. La donna salvata dal suo gatto, ha concluso “L’abbiamo sempre amata, ma adesso ottiene tutto quello che vuole”.

Il potere degli animali, capaci di diagnosticare le malattie

Gli esperti sono venuti a conoscenza di una scoperta sorprendente, pare sia stato dimostrato, che i cani possono scoprire la malariaannusando i calzini di chi ne è affetto. E’ noto infatti che i cani, hanno l’olfatto estremamente sviluppato, grazie a questo senso è infatti possibile per i nostri amici a quattro zampe, diagnosticare la malaria. Questi animali possono essere addestrati per annusare e segnalare la malattia nelle persone, secondo uno studio della Durham University presentato all’American Society of Tropical Medicine and Hygiene Annual Meeting di New Orleans. Le indagini svolte dai ricercatori in questo caso specifico, hanno dimostrato che i cani, addestrati, sono riusciti a scoprire, annusando i calzini di centinaia di bambini, quali tra di loro fossero affetti da malaria e quali no.

I risultati ottenuti

I campioni di calzini sottoposti all’analisi dei cani, sono stati 175, tra questi, 30 appartenevano a bambini affetti dalla malaria. I cani che hanno annusato i calzini, hanno fiutato ben il 70% dei casi positivi e addirittura il 90% dei casi negativi. In una seconda fase, un terzo cane è stato addestrato per effettuare la stessa operazione. Freya, questo il nome del terzo cane, ha riportato risultati altrettanto soddisfacenti. L’esito positivo dei risultati, ha portato i ricercati ad esprimersi in maniera molto propositiva; gli esperti hanno infatti dichiarato: ” I nostri risultati mostrano che i cani addestrati potrebbero diventare un sistema per diagnosticare la malaria in persone che non mostrano sintomi, in modo più veloce e semplice”.

LEGGI ANCHE: SENTE LAMENTI PROVENIRE DA UNO SCATOLONE IN STRADA: LA SCOPERTA E’ AGGHIACCIANTE

LA STORIA SCONVOLGENTE DI DIMITRI: PRIMA “SPEZZATO” POI CONOSCE L’AMORE

SALVA UN GATTO FERITO: QUELLO CHE FA L’ANIMALE DOPO E’ SORPRENDENTE

Commenti

comments