Regina Elisabetta, che fine faranno i suoi cani quando morirà?

Il principe Carlo avrebbe un’idra precisa di quali animali ammettere o meno a Palazzo

La regina Elisabetta questo fine settimana celebra il suo Giubileo di Platino: ben 70 anni sul trono in quella che è la prima volta in assoluto nella storia del regno inglese. Per tutto questo tempo il mondo è stato in continua evoluzione e se si pensa bene, sono veramente tantissime le cose cambiate dal giorno della sua incoronazione. Tuttavia, una cosa è stata una costante nel governo di Sua Maestà: i suoi corgi. Ma che fine faranno dopo la sua morte?

Regina Elisabetta, che fine faranno i suoi cani quando morirà?

Col passare degli anni a Buckingham Palace sono passati moltissimi cani. La regina Elisabetta ha posseduto – si pensa – circa 30 corgi in totale. E si può dire con certezze che i cani sono stati un aspetto costante della sua vita e del suo regno.

 

Ansa

La Sovrana non se ne separa mai. Il suo primo cane l’ha accompagnata perfino al suo matrimonio, nascosto all’interno della carrozza. Ancora oggi Elisabetta II non viaggia mai senza la compagnia dei suoi amici a quattro zampe. Ma prima o poi, quando lei non ci sarà più, dovrà essere qualcun altro ad occuparsi di loro. Chi?

Il destino dei corgi della regina Elisabetta

La regina Elisabetta possiede ancora oggi diversi esemplari di corgi e non solo. La Sovrana ha avuto anche alcuni cocker spaniel e quattro dorgi (incroci bassotto-corgi). L’ultimo arrivato è stato un dono che il figlio Andrea le ha fatto dopo la morte del principe Filippo. La Regina ha reso i suoi amici protagonisti assoluti in ritratti ufficiali e visite di stato.

 

Ansa

I corgi sono stati al centro della scena anche durante la cerimonia di apertura delle Olimpiadi del 2012, quando, in uno sketch, Daniel Craig – nel personaggio di James Bond – è arrivato al palazzo per scortare il Regina all’evento. Ma se la regina Elisabetta ha ereditato questa sua passione dalla Regina Madre, lo stesso non può dirsi del principe Carlo, che un giorno prenderà il suo posto.

 

L’erede al trono, infatti, potrebbe non avere la stessa propensione a circondarsi di corgi. Come riporta l’Express.co.uk, secondo Howard Hodgson, un commentatore reale e autore di “Charles – The Man Who Will Be King“, i giorni dei corgi a corte potrebbero essere finiti. Quando la regina Elisabetta non ci sarà più, infatti, i corgi potrebbero essere sostituiti da altri cani. Il principe Carlo e Camilla, infatti, possiedono due jack russell terrier, Bluebell e Beth, e sono stati regolarmente fotografati con loro durante passeggiate e gite.