Maria Chiara Giannetta e il suo rapporto con Linneo [FOTO]

L’attrice protagonista della serie Blanca rivela i dettagli del suo legame con il cane che le fa ‘da spalla’ sul set

Tra le co-conduttrici che accompagneranno Amadeus nella 72° edizione del Festival di Sanremo, anche l’attrice Maria Chiara Giannetta. La protagonista della serie Blanca, che calcherà il palco dell’Ariston nella quarta serata della kermesse canora, ha parlato di recente, proprio del suo rapporto con Linneo; il quattro zampe di razza American Bulldog, infatti, è una strepitosa ‘spalla’ per l’attrice nella serie, già famosa, di Netflix.

Maria Chiara Giannetta e il suo rapporto con Linneo [FOTO]

In un’intervista rilasciata a Kodami, Maria Chiara Giannetta si è espressa in merito alla relazione d’affetto e sintonia che ha instaurato con il cane al suo fianco in Blanca; Linneo, che all’anagrafe di si chiama Fiona ed è una femmina, ha trascorso un mese con l’attrice prima di ‘entrare in scena’.

Maria Chiara Giannetta e la sintonia con Fiona (alias Linneo)

Il periodo trascorso insieme, grazie anche alla presenza dell’addestratrice Carolina Basile, ha fatto in modo che tra Maria Chiara Giannetta e Fiona (alias Linneo) si costruisse un legame intenso. Un rapporto, di certo, non scontato; che si è potuto creare anche grazie all’ottima educazione del cane, all’esperienza dell’educatrice cinofila e, senza dubbio, all’ottima propensione alla relazione dell’attrice.

A Kodami, Maria Chiara Giannetta ha rivelato di aver iniziato la sua preparazione al lavoro con Fiona con delle lunghe camminate; essendo la protagonista una ragazza non vedente, il quattro zampe si è dovuto abituare anche a portare la pettorina utilizzata proprio dai pet di supporto ai non vendenti. Nonostante le difficoltà, però, l’attrice ha rivelato: “Ci siamo trovate subito“. La Giannetta ha confessato, anche, che Fiona è un cane molto dolce; per renderla ‘credibile’ nelle scene più forti, come quella in cui Blanca è aggredita da un serial killer, si sono dovuti elaborare degli stratagemmi per farla apparire più ‘agitata’, ma era solo finzione.

È come lavorare con i bambini – rivela Maria Chiara Giannetta a KodamiPerché non è in grado di capire che sta succedendo qualcosa di brutto; però mi ricordo che dopo quella scena è successa una cosa strana. Dopo che mi ha visto gridare in quel modo, è servito qualche giorno per riconnetterci. Mi stava un po’ più distante perché è un animale molto sensibile, perciò ho dovuto ricominciare con le coccole e a far capire al cane che non doveva avere paura di me“. Insomma un rapporto di vera sintonia che ha creato tra le due protagoniste della serie un legame unico e di fiducia reciproca. E per chiunque abbia già visto Blanca non è difficile affermare che tra le due sia nata una vera e propria amicizia.

LEGGI ANCHE: Drusilla Foer e quello scatto con la gallina che ha incuriosito il web [FOTO]

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.