CuriositàPrimo Piano

Roma, i murales per le specie in via d’estinzione

Il progetto a cura di Lucamaleonte sta prendendo corpo per le strade della Capitale

Uno dei maggiori esponenti della Street-art italiana ha dato vita ad un progetto per gli animali in via d’estinzione; una serie di murales dedicati a loro. Stiamo parlando dell’artista Lucamaleonte e le sue opere sembrano essere di forte impatto; l’iniziativa prende il nome di Lupus in muta e comprende tra i capolavori una pernice bianca in uno stormo di pettirossi nella facciata dell’Asilo nido “I Cuccioli di via Silveri”, poco distante da San Pietro.

Questo murales rappresenta il secondo step del progetto Lupus in muta di Lucamaleonte, all’interno del progetto Creatività Urbana 2021 del Municipio XIII. L’associazione socio-culturale Villa Carpegna ha scelto proprio l’artista romano come interprete dell’importante tema della tutela della biodiversità.

I murales di Lucamaleonte

Il progetto, a cura dello storico dell’arte e curatore Tiziano Tancredi e del presidente dell’associazione socioculturale Villa Carpegna Sandro Guarino, si è svolto in due fasi distinte. A fine settembre l’artista ha creato il primo murales dedicato alla biodiversità sulla dell’IC Borgoncini Duca – Plesso “Via G. Manetti” a via Giannozzo Manetti 6 nell’area di Valle Aurelia; solo qualche giorno fa, invece, sulla facciata dell’Asilo nido “I Cuccioli di via Silveri” è apparso il secondo murales. La prima opera rappresenta un lupo immerso tra tante volti rosse, nella seconda, invece la protagonista è una pernice bianca attorniata dai pettirossi.

Oltre ad chiaro riferimento all’espressione latina Lupus in fabula, Lupus in muta traduce l’immediatezza che conduce al tema della biodiversità. Gli animali rappresentati non sono stati scelti a caso; il lupo detto Canis lupus e la pernice bianca detta Lagopus muta risaltano tra un ‘mucchio’ di animali di altre specie molto diffuse sul territorio italiano. Al contrario, invece, il lupo e la pernice bianca rappresentano specie in via d’estinzione segnalate, infatti, nella lista rossa delle specie a rischio nel nostro Paese.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luca Maleonte (@lucamaleonte)

LEGGI ANCHE: La storia dei tacchini graziati nel Giorno del Ringraziamento

Francesca Perrone

Cultura, Ambiente & Pets Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura. Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.
Back to top button
Privacy