NewsPrimo Piano

Invasione di ragni in Australia: sono milioni e le loro ragnatele ricoprono tutto [VIDEO]

Una scena quasi apocalittica quella descritta dalle immagini

Immagini che restituiscono una scena, quasi, apocalittica con milioni di ragni che invadono l’Australia e km di ragnatele che ricoprono ogni cosa. Gli aracnidi hanno invaso intere città dello Stato di Victoria, nel sud-est del Paese. Le più colpite dal fenomeno, tanto inquietante quanto affascinante, Traralgon, nell’East Gippsland e Sale. Conseguenza, pare, delle forti inondazioni che hanno costretto molte delle popolazioni di ragni locali a cercare posti più elevati per poter sopravvivere.

Cartelli stradali, alberi e qualsiasi altra cosa ad un’altezza considerevole dal terreno si sono ricoperte di ragnatele. Appaiono come delle onde che si muovono spostate dal vento, km di fili intessuti caparbiamente da altrettanti ragni in cerca di un rifugio. Nonostante il suo presentarsi in maniera incredibile, sembra essere un fenomeno piuttosto ricorrente negli inverni di Victoria, in Australia.

I ragni in Australia e il fenomeno del balloning

Il dottore Ken Walker, esperto di entomologia al Melbourne Museum, ha spiegato alla BBC: “I ragni terrestri devono alzarsi da terra molto rapidamente. La ragnatela si snoda e si attacca alla vegetazione e così possono scappare. È un evento abbastanza regolare a Victoria in inverno, quando piove di più: è un fenomeno chiamato “balloning” dove i ragni sono in grado di fare una vasta gamma di ragnatele e quelle molto sottili le usano per volare via con la brezza. Potrebbero essere trasportati anche per 100 chilometri“.

Anche la consigliera comunale Carolyn Crossley, che ha postato un video del fenomeno sul suo profilo Facebook personale, ha rivelato alla BBC: “Lo avevo visto in precedenza, ma non era mai stato di questa portata. Non è stato spaventoso, è stato bellissimo. Tutto era semplicemente avvolto in questa bellissima ragnatela, su tutti gli alberi e le recinzioni. Il sole stava tramontando in quel momento e la luce era bellissima, così come quest’onda fluttuante che attraversava il paesaggio. Il fatto che le tele non si siano separate mi ha fatto pensare al fatto che questi ragni si siano in qualche modo coordinati per realizzare questa incredibile installazione“. Tuttavia, la speranza è che la presenza massiccia di ragni e ragnatele non crei danni alla vegetazione.

LEGGI ANCHE: Siracusa, pescatore incontra due animali insoliti in mare aperto [VIDEO]

Back to top button
Privacy