Come prendersi cura del pelo dei Beagle: tecniche importanti per evitare infezioni

Ogni animale ha bisogno di una particolare attenzione al pelo, anche i Beagle

Nonostante il pelo corto anche i Beagle hanno bisogno di cure al manto, soprattutto in certe zone, dove la pulizia risulta fondamentale anche per prevenire infezioni. L’igiene degli animale è importante, infatti, per evitare l’insorgere di malattie legate alla cute; il manto è una parte estremamente esposta a diversi agenti esterni (come parassiti o batteri) che, se trascurati, possono degenerare in maniera piuttosto grave. Oltre, dunque, a migliorare l’aspetto del quattro zampe, la cura del pelo è indispensabile per la salute del pet.

Nonostante si caratterizzi per un pelo molto corto, il Beagle ha bisogno di una cura specifica per il suo pelo; il manto di questi quattro zampe è infatti molto fitto e in assenza di attenzione potrebbe accumulare, sporcizia e parassiti. Il primo accorgimento risulta, dunque, spazzolare il cane almeno una volta al giorno; questa pratica, oltre ad eliminare le impurità, permetterà di togliere il pelo morto e rigenerare quello nuovo.

Tecniche e strumenti utili alla cura del Beagle

Servendosi di un guanto di gomma e procedendo in direzione del pelo, si può pulire il pelo del Beagle; tolta poi la quantità più grossa, si può procedere con una spazzola per togliere la sporcizia o i peli residui. Infine per coccolare il cane si può utilizzare una salviettina umidificata adatta per gli animali e passarla su tutto il corpo. Anche l’utilizzo della striglia per cani è utile alla pulizia del pelo e si può usare in sostituzione del guanto di gomma; la striglia, oltre a togliere pelo morto e impurità, stimola le ghiandole sebacee, donando all’animale un pelo lucido, setoso ma soprattutto sano. Molta attenzione è richiesta nella parte delle orecchie, grandi e a penzoloni, esse hanno bisogno di cure minuziose per evitare il depositarsi di parassiti infetti. Per quanto riguarda il bagno invece è sufficiente una volta al mese, anche se in certi casi potrebbe servirne qualcuno in più, per cui meglio rivolgersi ad un esperto. Ed in fine la rasatura; questa pratica non è necessaria se non in casi particolari in cui risulta necessario accorciare il pelo.

LEGGI ANCHE: Malattie alle zampe del cane: dalle più comuni alle più rare

Exit mobile version