Il proprietario ha un trauma cranico, le “cure” del suo cane gli salvano la vita: storia commovente

Il protagonista di questa storia commovente si chiama Mabel; un cane che ha salvato la vita del suo proprietario dopo che l’uomo aveva subito un trauma cranico. Il malcapitato José Antonio Valero era stato vittima di un’aggressione, proprio mentre si trovava a spasso con il suo Bulldog Francese. Il quattro zampe e il suo padrone si trovavano per le vie di Torrevieja in provincia di Alicante, Spagna, quando l’uomo si è trovato a terra svenuto a causa di diverse contusioni e un grave trauma cranico, che lo hanno costretto a dieci giorni di terapia intensiva. Ma l’amore di Mabel è stato fondamentale per l’uomo.

Il proprietario ha un trauma cranico, le “cure” del suo cane gli salvano la vita: storia commovente

Le conseguenze dell’aggressione e l’aiuto di Mabel

Dopo il terribile incidente le condizioni di José Antonio Valero erano apparse subito molto critiche; nonostante l’uomo fosse sopravvissuto, la parte sinistra del suo corpo era rimasta completamente paralizzata. Proprio per questo, a seguito della terapia intensiva, è stato necessario un lungo periodo di riabilitazione. Ma a salvare davvero la vita dell’uomo, oltre ovviamente alla professionalità dei medici, è stato l’amore del suo cane. Mabel infatti non si è mai arreso e ha “curato” il suo proprietario con tutti “gli strumenti” a sua disposizione.

Il cane ha salvato il suo proprietario

Si tratta senza dubbio di una storia commovente, ma con un finale quanto inaspettato tanto positivo. Grazie al suo cane infatti il malcapitato protagonista della vicenda è tornato a muoversi e parlare. Dopo i primi giorni di riabilitazione i medici si sono accorti che Josè teneva sempre in mano una medaglietta di gesso in cui era impressa l’impronta di un cane: Mabel. Quando l’uomo è riuscito a spiegare che si trattava dell’impronta del suo fedele quattro zampe, il personale ospedaliero ha capito che l’aiuto del cane sarebbe potuto risultare fondamentale. A quel punto i dottori hanno permesso al Bulldog Francese di far visita ogni tanto al paziente. Ed è stato proprio dopo quelle visite che l’uomo ha iniziato davvero a fare importanti miglioramenti. Dopo la sorpresa inziale, anche i medici hanno dichiarato alla stampa locale: “Il suo cane lo ha salvato dal baratro“.

LEGGI ANCHE: Dalla capanna del Presepe spunta una zampa: poi una scoperta commovente [FOTO]

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.