Apre il cestello della lavatrice e tra i vestiti spunta un serpente di due metri

Un’esperienza senza dubbio indimenticabile quella di una donna che, dopo aver lavato i vestiti in lavatrice, trova un serpente nel cestello. La malcapitata protagonista della vicenda è una casalinga americana, Mara Ranger, che stava facendo (come ogni giorno) il bucato; tuttavia in questo caso è accaduto qualcosa di inquietante durante il lavaggio dei panni sporchi. Tra gli indumenti appena lavati è infatti emerso un grosso pitone.

Secondo quanto raccontato da chi ha effettuato la ricostruzione dei fatti e poi riferito tutto alla stampa locale, il serpente non era un comune rettile di campagna; si trattava piuttosto di un grosso pitone lungo ben due metri. Benché non sia facile capire come l’animale abbia raggiunto il cestello della lavatrice, la protezione animale giunta presso l’abitazione dove è accaduto il fatto, ha ipotizzato il possibile “viaggio” fatto dalla creatura.

Il serpente dentro la lavatrice: come è entrato?

Dopo aver lavato i vestiti in lavatrice, Mara Ranger ha aperto l’elettrodomestico con l’intento di mettere ad asciugare i panni, ma in pochi secondi ha fatto una scoperta inquietante. Dopo aver aperto lo sportello la casalinga si accorge infatti che i vestiti dentro al cestello si muovevano; impaurita la donna ha urlato e fatto immediatamente un balzo all’indietro. All’improvviso dai vestiti bagnati è spuntato fuori un serpente di due metri.  La protezione animali, che allertata è giunta sul posto per recuperare il grosso rettile, ha ipotizzato che il pitone possa essere passato dalle tubature di scarico. Risalendo dal percorso privo di qualsiasi filtro (considerando che la casa fosse piuttosto vecchia) l’animale è giunto indisturbato al cestello della lavatrice. Con qualche difficoltà gli esperti giunti sul posto sono riusciti a mettere l’animale in salvo e portarlo fuori dalla casa. Una cosa è certa, Mara dopo la disavventura farà ricontrollare tutto l’impianto idraulico.

LEGGI ANCHE: Sente un forte rumore dal forno per la pizza: dentro era caduta una…

Commenti

comments