Come insegnare ai cani i nomi degli oggetti? Se si avvicina con il naso…

A molti dei proprietari di cani piace giocare al “riporto” , eppure succede che certi quattrozampe non riconoscano sempre i nomi degli oggetti; come fare per insegnare loro cosa è una palla e cosa un cappello, per esempio? Gli addestratori parlano di tecniche e passaggi specifici, che occorre rispettare se si vuole insegnare al proprio cane a riportare indietro un oggetto piuttosto che un altro. Non è una proceduta molto difficile, ma bisogna stare ben attenti alla “risposta” del cane ad ogni passaggio.

Giocare con i cani è divertente per adulti e bambini, ma spesso il nostro quattrozampe non capisce bene cosa gli stiamo dicendo. Ovviamente, essendo privi dell’uso della parola (almeno di quella umana), non è possibile insegnare loro a parlare e pronunciare il nome delle cose; ma possiamo tuttavia fargli capire cosa è una palla.

Ecco come i cani possono riconoscere gli oggetti differenti

Il primo passaggio necessario per insegnare al vostro quattrozampe a riconoscere gli oggetti è selezionare le cose di cui vogliamo che i cani imparino il nome. Quindi se ad esempio scegliete una palla dovete posizionarla davanti al suo viso. Pronunciate poi diverse volte il nome dell’oggetto scelto e indicatelo con il dito; poi provate a fare il nome della palla un altro paio di volte ma senza indicarla. Se il cane si avvicina con il naso o con la zampa all’oggetto premiatelo. In una seconda fase, ponete accanto alla palla un altro oggetto e pronunciando ancora una volta il nome dell’oggetto, verificate se il vostro quattrozampe indica con il suo naso o la sua zampa l’oggetto che avete pronunciato (ovviamente è bene procedere a piccoli passi). È importate premiare i cani ogni volta che riconoscono l’oggetto giusto, così si sentiranno soddisfatti e lo ricorderanno anche per le prossime volte. Tuttavia è bene sapere che in certe situazioni il cane potrebbe non riconoscere l’oggetto: non gli piace il gioco, non gli piace l’oggetto o gli oggetti si somigliano. In questi casi abbiate pazienza e magari sospendente per un po’ questa fase di addestramento.

LEGGI ANCHE: Perché i gatti leccano i pavimenti? La loro salute è a rischio quando…

Commenti

comments