Doberman Pinscher, un intelligente “esattore delle tasse”

Il Doberman Pinscher è stato selezionato da Karl Friedrich Louis Dobermann, esattore delle tasse locali e gestore del canile di Apolda nella omonima città, nello stato della Turingia, intorno al 1890 in seguito alla guerra franco-prussiana. Il suo scopo, avendo a disposizione molte razze canine (le uniche certe documentate sono il Greyhound e Manchester Terrier), era quello di selezionarne una che potesse proteggerlo nei suoi giri di riscossioni nei sobborghi malfamati e infestati da banditi. Iniziò così a selezionare un nuovo tipo di cane che sarebbe diventato la perfetta combinazione di forza, velocità, resistenza, lealtà, intelligenza e ferocia. In seguito, Otto Goeller e Filippo Greunig continuarono a perfezionare la razza per farla diventare come oggi si vede. L’American Kennel Club ritiene che le razze utilizzate per sviluppare il Doberman Pinscher potrebbero avere incluse il Pastore a pelo corto, il Rottweiler, il Black and Tan Terrier e il Pinscher tedesco.

Doberman Pinscher, un intelligente “esattore delle tasse”

52IXjoUfU+L

Temperamento:
I Doberman Pinscher vengono spesso indicati dagli appassionati come “La Cadillac di cani” e in molti concordano nel definirli “il cane con il cervello umano“, per la loro naturale capacità di saper valutare le situazioni di reale pericolo e determinare se voi o la vostra famiglia siate minacciati o meno. I Doberman Pinscher sono incredibilmente intelligenti, perspicaci, intuitivi e sensibili, doti queste che li rendono altamente addestrabili per gli scopi più disparati tanto da formare il suo marchio distintivo, attraverso gli anni, come cane poliziotto, militare, per il salvataggio e, comunque, sempre riconosciuto come un compagno intelligente, affettuoso e ubbidiente.
Caratteristiche:
Costruito con muscolatura potente, compatto, quadrato e proporzionato il Doberman Pinscher è un connubio di velocità, eleganza, forza e resistenza. La sua postura è vigile e orgogliosa, mentre la sua andatura è sciolta e armoniosa. I colori ammessi per la razza sono: il nero, il marrone, il blu e l’isabella, – un marrone giallastro chiaro con focature di color ruggine sopra ciascun occhio, sul muso, gola, petto, sotto la coda e sugli arti.

Doberman Pinscher
Standard di razza:
Altezza: maschi da 68 a 72 cm., femmine da 63 a 68 cm. Per entrambi i sessi la taglia ideale è quella media;
Peso: maschi da 40 a 45 chili, femmine da 32 a 35 chili;
Testa: il cranio è forte e in armonia con l’insieme del cane. Il profilo superiore della canna nasale continua quasi in linea retta verso il cranio;
Tartufo: il tartufo è ben sviluppato e largo, con narici ben aperte;
Orecchie: l’orecchio è attaccato alto, tagliato ad una lunghezza proporzionata a quella della testa e portato eretto. Nei Paesi in cui il taglio dell’orecchio è vietato, l’orecchio intero, ai fini del giudizio, ha lo stesso valore di quello tagliato;
Arti anteriori: nel loro insieme gli arti anteriori, da qualunque lato siano visti, debbono apparire robusti, quasi diritti e perpendicolari al suolo;
Arti posteriori: nel suo insieme, visto da dietro, il Doberman, data la possente muscolatura del bacino, anche e groppa, dà l’impressione di essere largo e arrotondato. I muscoli che vanno dal bacino alla coscia e quelli della gamba evidenziano una larghezza egualmente apprezzabile sia nella regione del cosciale, sia in quella della grassella e della gamba. Gli arti posteriori appaiono robusti, perpendicolari al suolo e paralleli fra loro.