Il Campidoglio cerca un Garante per gli animali

L’Organizzazione Internazionale Protezione Animali pubblica l’avviso per la manifestazione d’interesse

Come reso noto da Oipa attraverso un comunicato ufficiale, il Campidoglio è alla ricerca della figura di un Garante per gli animali. A tal proposito, l’Organizzazione Internazionale Protezione Animali ha pubblicato l’avviso per la manifestazione d’interesse.

Il Campidoglio cerca un Garante per gli animali

Il Comune di Roma cerca un Garante per gli animali, questo quanto reso noto anche da Oipa attraverso un comunicato ufficiale nel quale annuncia di aver pubblicato l’avviso per la manifestazione d’interesse. Si tratterebbe, in questo caso, di un importante passo avanti per la tutela del randagismo, tra le altre cose.

Garante animali Roma

Oipa, che da sempre ha a cuore la tutela degli animali e dei loro diritti, auspica che la nomina da parte del Campidoglio arrivi presto. Nella Capitale, infatti, occorre rafforzare l’impegno verso gli animali randagi e verso tutte le creature più indifese.

Requisiti e compiti del Garante

Come rende noto l’Organizzazione Internazionale Protezione Animali, il Campidoglio avrebbe ufficialmente pubblicato l’avviso per la manifestazione d’interesse alla nomina del Garante per il benessere e la tutela degli animali. A tal proposito, chiunque sia interessato a ricoprire l’incarico e in possesso dei requisiti previsti, può inviare la propria manifestazione d’interesse entro il 2 dicembre 2022 alle 12. La candidatura deve essere inviata tramite posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo.gabinettosindaco@pec.comune.roma.it. Lo schema di domanda può essere scaricato dal sito di Roma Capitale. Il bando, per la ricerca del Garante degli animali, è rivolto a figure di comprovata esperienza, competenza e professionalità nella materia del benessere, della tutela e dei diritti degli animali.

cane randagio Roma

Come ricorda Oipa, questa figura è già sta istituita con la delibera n.63 del 2 agosto scorso dell’Assemblea capitolina. Pertanto, il Garante sarà nominato dal Sindaco Roberto Gualtieri, sentito il parere della Commissione Ambiente, dopo l’esame delle candidature pervenute. Il Garante rimarrà in carica per la durata del mandato del Sindaco e fino all’entrata in carica del suo successore. I compiti di questa figura saranno svolti a titolo gratuito e piena autonomia, senza la subordinazione gerarchica all’Amministrazione. Come commenta Oipa: “Auspichiamo che la nomina arrivi presto“.

gatto randagio Roma

A Roma – proseguono dall’Organizzazione – c’è tanto bisogno del supporto delle Amministrazioni per la gestione del randagismo e per la tutela degli animali in generale. Troppo spesso alle associazioni è delegato il compito d’intervenire per la protezione degli animali più indifesi, laddove gli uffici competenti non intervengono per mancanza di organizzazione o di fondi. Sottolineiamo che associazioni vivono grazie alle donazioni dei cittadini e fanno quel che possono, ma non è mai abbastanza. Gli animali della Capitale, quelli più soli e indifesi, hanno bisogno di una più efficiente mano pubblica anche comunale e regionale“.

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.