Il lupo è tornato nel Circeo: indicazioni per gli escursionisti

Dopo un lungo periodo il Parco Nazionale ospita nuovamente diversi esemplari dell’animale selvatico

Dopo un periodo di assenza, il lupo è ritornato a popolare il Parco Nazionale del Circeo. Una notizia che esalta gli animalisti ma che, allo stesso tempo, invita l’ente a creare un vademecum per gli escursionisti.

Il lupo è tornato nel Circeo: indicazioni per gli escursionisti

Si tratta sicuramente di una notizia positiva: il lupo è ritornato a popolare il Parco Nazionale del Circeo. Tuttavia, nel caso in cui si dovessero verificare incontri ravvicinati con uno degli esemplari, l’ente ha stilato un regolamento per gli escursionisti.

Lupo Parco Circeo

Un vademecum creato per salvaguardare l’incolumità delle persone, ma anche per tutelare questa specie protetta a livello nazionale e anche secondo la normativa dell’Unione Europea. Il lupo, infatti, non può essere né cacciato, né ucciso.

Come interagire o non interagire con il lupo

Questa affascinante creatura, che popola i boschi e che ha attraversato una lunga fase in cui si è trovata a rischio estinzione, è sicuramente tra le più temute. I lupi, difatti, sono per natura dei predatori e non è insolito credere che possano attaccare tanto le greggi o gli animali al pascolo, quanto gli esseri umani. A tal proposito, considerato il ritorno dei lupi nel Parco Nazionale del Circeo, è proprio l’ente a voler chiarire che, in realtà, questi animali non attaccano gli esseri umani e non li considerano come prede. Al contrario, sono diffidenti verso l’uomo e preferiscono mantenere distanze di sicurezza.

lupo selvatico

Come si legge nel vademecum stilato dal Parco, negli ultimi settant’anni, anche nelle zone in cui i lupi si sono spinti in aree più antropizzate, non si sono registrati attacchi a persone. Tuttavia, è bene non lasciare cibo o avvicinarsi troppo. Si tratta sempre di un animale selvatico e ha bisogno della sua zona di libertà. Difatti, se lasciato a debita distanza il lupo si allontanerà, quasi sicuramente, in maniera spontanea. Come chiarisce il regolamento del Parco Nazionale del Circeo, nell’eventualità in cui il lupo non si dovesse allontanare da solo, sarà sufficiente parlare a voce alta e agitare le braccia.

lupo parco

Sempre sconsigliato interagire con il comportamento del lupo ed interferire con le sue azioni, altamente sconsigliato, inoltre, avvicinarlo in presenza di cuccioli o se sta mangiando. Nel caso in cui si è in presenza di più esemplari è sempre opportuno restare in silenzio e non interferire. Nel caso in cui l’escursionista abbia un cane, è vietato tenerli senza guinzaglio; i lupi, infatti, potrebbero identificarli come rivali ed attaccarli. Per questo esistono regole precise per i proprietari di quattro zampe. Al momento l’Ente Parco Nazionale ha registrato la presenza di un solo branco, con un numero di individui non in aumento.

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.