Cane Corgi, il “boom” dopo la morte della Regina Elisabetta II

Grande richiesta per i quattro zampe preferiti dalla compianta Sovrana del Regno Unito

Dopo la morte della Regina Elisabetta II i cani di razza Corgi sono diventanti richiestissimi, non solo nel Regno Unito, ma anche nel resto del mondo. Una richiesta che potrebbe far aumentare la presenza degli esemplari, oggi in declino, ma che si accompagna ad un raddoppio del loro prezzo.

Cane Corgi, il “boom” dopo la morte della Regina Elisabetta II
@Credits Ansa

Tra le grandi passioni della compianta Regina Elisabetta II sicuramente quella per i cani di razza Corgi. Una vera e lunga storia d’amore nata negli anni della fanciullezza della Sovrana e durata fino alla sua morte. Una storia conosciuta da tutto il mondo, tanto che a tre settimana dalla scomparsa di Sua Maestà, la richiesta di questi quattro zampe è aumentata in maniera esponenziale.

Cani Corgi Regina Elisabetta II
@Credits Ansa

Tale richiesta, se da un lato alimenta la speranza che la razza possa tornare a diffondersi laddove era quasi scomparsa, dall’altro lato ha comportato un aumento dei prezzi di vendita. Come suggerisce il Daily Mail, il costo di un cucciolo si sarebbe, persino, raddoppiato.

Tutti vogliono i Corgi della Regina

I Corgi reali sono cani di razza Welsh Pembroke vissuti a corte sia con la Regina Elisabetta II che con suo padre Re Giorgio VI. Il primo esemplare, Susan, fu regalato proprio alla Regina dal padre. Negli ultimi mesi il valore di questi cani è aumentato gradualmente, fino ad esplodere dopo la morte della Sovrana inglese. Un cucciolo ha raggiunto le 2.500 sterline (pari a circa 2.800 euro). Per molti la richiesta sarà aumentata anche dopo la loro presenza alle esequie reali, quando composti hanno aspettato nel Castello di Windsor il feretro della storica proprietaria davanti agli occhi attenti di tutto il mondo. I Corgi sono richiesti anche fuori dal Regno Unito; in Francia, ad esempio, gli allevatori hanno segnato un aumento di questa domanda in occasione del Giubileo della Regina Elisabetta II e dell’uscita della serie The Crown.

cane corgi

Nonostante il notevole incremento del prezzo si tratta di una buona notizia per la razza. Infatti, nel 2014 il Kennel Club del Regno Unito aveva lanciato l’allarme per il rischio estinzione data la presenza di solo 300 nascite contate fino ad allora. Dopo The Crown le nascite erano cresciute fino al 47% in più e il Giubileo di Platino di Sua Maestà aveva portato ad un incremento maggiore. Ma dopo la morte di colei che fu ambasciatrice ufficiale di questa razza, i Corgi sembrano tra i cani più ricercati. Ritenuti forse simbolo di nobiltà, i quattro zampe della Regina Elisabetta II si apprestano a diventare tra le razze più diffuse al mondo.

corgi cane

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.