Quanto guadagna un dog sitter a New York: la storia di Ryan Stewart vi farà ricredere

Si è trasferito nella grande mela 20 anni fa cercando di realizzare un sogno: oggi portare a spasso i cani è diventata la sua professione ed è estremamente redditizia

Un dog sitter può guadagnare in modo da rendere la propria attività stabile e redditizia? Pare proprio di sì, o almeno è quello che è accaduto ad un ragazzo americano che si è trasferito a New York e oggi guadagna migliaia di dollari per portare a spasso i cani. 

Quanto guadagna un dog sitter a New York: la storia di Ryan Stewart vi farà ricredere
Crediti: Pexels

Spesso chi sceglie di diventare un dog sitter lo fa per stretta esigenza economica. Si pensa ad un lavoro temporaneo, per arrotondare. Eppure c’è chi è riuscito a rendere anche questa professione estremamente remunerativa. Quanto guadagna un dog sitter? Se lo chiedete a Ryan Stewart, vi dirà: più di quanto crediate possibile.

dog sitter New York
Crediti: Pexels

Come tutti, anche Ryan ha iniziato semplicemente perché aveva bisogno di arrotondare, portare a casa un’entrata in più, onesta e pulita, coccolando e portando a spasso simpatici cuccioloni pelosi. Nel frattempo cercava di sbarcare il lunario frequentando concerti e corsi di recitazione. Eppure quell’attività così temporea nel corso degli anni è diventata la sua occupazione principale e gli ha permesso di guadagnare una fortuna. Curiosi di scoprire qual è il suo guadagno annuale?

Quanto guadagna un dog sitter: la storia ambientata a New York

Ryan Stewart non avrebbe mai creduto che un giorno avrebbe reso la sua attività da dog sitter permanente e redditizia, per di più in una città così frenetica come New York. La grande mela in costante cambiamento gli ha dato l’opportunità di rendere quel business perfettamente funzionale, al punto da guadagnare migliaia di dollari l’anno senza avvertire più l’esigenza di cercare un altro lavoro. Inserito ormai nel settore da oltre vent’anni, Ryan ha garantito che portare a spasso i cani non è più soltanto un modo per arrotondare a fine mese. Anni fa, quando si è trasferito a New York, stava inseguendo il sogno di diventare un ballerino professionista. Un perfetto cliché, penserete. Ed è quello che ha pensato anche lui.

dog sitter New York
Crediti: Pexels

Ha iniziato con pochissimi cani, poi il numero è aumentato così come il giro di conoscenze e la sua reputazione è schizzata alle stelle. Ad oggi, infatti, il dog sitter chiede ben 25 dollari per cane ad ogni passeggiata che si concede in giro per le città. E no, non sono uscite singole ma comunque di gruppo. Ad oggi metà della richiesta di lavoro arriva tramite passa parola, l’altra metà invece piove dal sito web che pullula di richieste.

dog sitter New York
Crediti: Pexels

Tuttavia Stewart ha precisato che non accetta tutte le richieste, ma studia attentamente i cani e valuta quali poter portare a spasso. In genere accetta soltanto il 10% delle sue proposte, diventando molto selettivo. Ad oggi il suo guadagno è da capogiro. Un dog sitter come Ryan Stewart guadagna circa 120mila dollari all’anno. Il suo è un lavoro facilmente gestibile: cinque giorni a settimana, ogni passeggiata dura circa 2 o 3 ore al mattino e altre il pomeriggio. Il sabato si concede qualche ora, la domenica invece è di riposo. Lati negativi? L’assicurazione sanitaria da pagare e zero ferie, se non qualche strappo alla regola. La parte migliore? “Senza una laurea, sono riuscito a guadagnare sei cifre all’anno… facendo qualcosa che amo”, ha spiegato.