L’ultimo giaguaro selvaggio El Jefe “torna in vita”

Scomparso e creduto morto dal 2016 il grande felino è stato avvistato in Messico

Creduto morto il giaguaro El Jefe, l’ultimo esemplare d’America, sembra essere tornato in vita. Nato in Sierra Madre il felino si era spostato nel sud dell’Arizona e lì era stato visto fino al 2016. Ma da quel momento si credeva morto ad opera dei bracconieri. Grande, però, la sorpresa delle ultime ore.

L’ultimo giaguaro selvaggio El Jefe “torna in vita”

Ucciso dai bracconieri nel 2016, così si pensava fosse terminata la storia di El Jefe, l’ultimo giaguaro selvaggio d’America. Eppure nelle ore scorse gli ambientalisti, che lo studiano da anni, avrebbero fatto una scoperta incredibile.

giaguaro El Jefe

Il felino sarebbe tornato in Messico, fra la gioia e la speranza di chi desidera conservare questa specie anche in natura. Sono pochissimi ad oggi gli esemplari ancora in vita e El Jefe apparterebbe ad un piccolo nucleo o forse, persino, potrebbe essere l’ultimo superstite di una colonia che abitava al confine tra USA e Messico.

La storia dell’ultimo giaguaro

A condizionare la sopravvivenza del giaguaro i progetti minerari e il muro. El Jefe, era stato visto l’ultima volta nel 2016, quando le telecamere nascoste sulla montagna Santa Rita, lo immortalavano a sud di Tucson, Arizona. Il filmato, era accompagnato da probabili tracce che avevano acceso tanto speranze; ma quest’ultime si erano spente quando il giaguaro era scomparso da ogni radar. A far temere il peggio il fatto che il felino fosse scomparso in uno dei canyon attraversati da clandestini, trafficanti, pattuglie della Border Patrol e dai bajadores, i briganti della frontiera. A questo si è associato il silenzio prolungato e la sempre più viva convinzione che El Jefe avesse incontrato i bracconieri.

giaguaro

Tuttavia la speranza degli ambientalisti non si è mai arrestata e nel novembre del 2021 l’obiettivo di una telecamera del gruppo Profauna in Messico ha registrato il passaggio di un giaguaro. Inizialmente molti erano scettici sul fatto che potesse trattarsi de ‘Il Capo‘, El Jefe, ma i dubbi si sono dissolti quando i ricercatori hanno analizzato le macchie del suo pelo con un sofisticato software. Il giaguaro è dunque ‘tornato in vita’, perché in realtà non è mai morto. Come riferisce il Corriere, anche i ranger americani della Forestale, che ne hanno seguito gli spostamenti a partire dal 2011, sono conviti si tratti di El Jefe. Dopo un lunghissimo peregrinare, dunque, il giaguaro sarebbe tornato nella sua terra natia, nella Sierra. A riportarlo a casa, con molta probabilità, l’istinto. Ora la speranza è che possa trovare una femmina con cui accoppiarsi e contribuire a preservare la specie.

giaguaro felino

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.