Rondoni cadono a terra per il caldo, come comportarsi quando se ne avvista uno

Questi volatili sembrano essere tra le principali vittime delle alte temperature registrate nell’ultimo periodo

Il caldo registrato negli ultimi mesi sta creando seri problemi anche a tanti animali. I rondoni sembrano essere tra le principali vittime delle temperature troppe elevate e come suggerisce Lipu a centinaia cadono a terra dai nidi. Proprio a fronte di questo fenomeno arrivano degli importanti consigli su come comportarsi in caso di avvistamento di un esemplare in difficoltà.

Rondoni cadono a terra per il caldo, come comportarsi quando se ne avvista uno

A causa delle alte temperature alte registrare negli ultimi mesi molti animali stanno subendo conseguenze importanti; tra questi i rondoni. Questa specie di volatili, infatti, secondo quando si apprende anche dalla Lipu, tende a precipitare persino dai nidi a causa del caldo insopportabile.

rondoni caldo cadono

Considerando la situazione altamente allarmante, la Lega Italiana Protezione Uccelli oltre a fornire informazioni più dettagliate spiega anche come doversi comportare in caso di avvistamento di pulli a terra, ancora in vivi.

Come aiutare i giovani rondoni

I nidi dei rondoni si trovano spesso sotto le tegole o tra le grondaie che con il caldo diventano incandescenti, facendo infuocare i nidi stessi. Come chiarisce bene Lipu, il caldo troppo elevato spinge i pulli di rondoni a sporgersi; tuttavia, essendo ancora troppo piccoli per volare, i volatili cadono a terra e in moltissimi casi muoiono per il colpo e il contatto con l’asfalto rovente. Si tratta di una situazione diventata, ormai, particolarmente allarmante in Italia. Per questo la Lega Italiana Protezioni Uccelli, oltre a tentare di salvare moltissimi animali, spiega anche come comportarsi in caso di avvistamento di un piccolo rondone in difficoltà.

rondoni

Come, dunque, tendono a precisare dalla Lipu, nel caso in cui ci si dovesse imbattere in uno o più pulli di rondone a terra, ma fortunatamente ancora vivi, la prima cosa da fare e spostarli dalla strada e dal caldo. Dopo questa prima ‘procedura di salvataggio’ è importante contattare subito Lipu o il Cras (Centro assistenza) più vicino, senza agire in maniera avventata e inconsapevole. Individuare un rondone giovane non è difficile, le loro ali infatti sono più corte rispetto a quelle di esemplari adulti e il loro piumaggio è più chiaro soprattutto sulla fronte.

Primo soccorso

Come spiegano ancora gli esperti, se nel caso di esemplari adulti, spesso, può bastare sollevarli in alto per fargli spiccare il volo, per un giovane è diverso. I piccoli rondoni, infatti, devono essere portati massimo entro 24h in un centro di recupero. Qualora, dunque, i volontari non potessero giungere nell’immediato è bene collocare il pullo in una scatola di cartone chiusa e praticare dei fori per consentire il passaggio dell’aria.

rondoni caldo

Importante, inoltre, tenere presente che non vanno mai impiegati trasportini per animali domestici e che non si deve mai inserire acqua all’interno della scatola. Evitare anche di manipolare troppo l’animale e di tenere la scatola in un luogo troppo caldo. Ad ogni mondo Lipu mette a disposizione su un sito tutte le informazioni per soccorrere un animale in difficoltà. Infine come tiene a precisare il sito GreenMe: “Rondini, rondoni e balestrucci sono specie protette dalla legge n. 157/92 e la distruzione dei nidi o la loro uccisione è punita dall’ articolo 635 del Codice Penale“.

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.