Caldo da record: spopolano sui social i gatti nel frigorifero

Un fenomeno legato sicuramente ad una situazione allarmante che trova però un risvolto ironico

In Gran Bretagna si sono registrate temperature che hanno raggiunto massimi storici. Gli oltre 40°C segnati negli scorsi giorni hanno portato non solo gli esseri umani, ma anche gli animali, a trovare rimedi contro il caldo torrido; così sul web sono spopolate le immagini di gatti che tentano di raffreddarsi con soluzioni più che originali.

Nel regno della Regina Elisabetta II il termometro ha superato nei giorni scorsi (con esattezza il 19 luglio) i 40°C. Situazione che ha diffuso il bollino rosso su tutto il paese e che ha portato tanti a cercare rimedi, anche tra i più fortuiti, per proteggersi dal caldo.

Se le temperature elevate possono risultare insopportabili per gli uomini, infatti, per gli animali potrebbero risultare persino letali nei casi più gravi. Per questo è importante assecondare l’esigenze dei pets che soffrono il caldo. Così come hanno fatto questi utenti dei social che hanno postato le foto dei loro gatti intenti a cercare refrigerio con modalità tra le più disparate.

Le simpatiche immagini dei gatti

Pur ammettendo che si tratti di una situazione poco divertente, considerando che potrebbero essere le conseguenze della crisi climatica in atto, è inutile dire che le immagini dei gatti nei frigoriferi qualche sorriso lo hanno strappato. Difatti, nei giorni scorsi e in particolare il 19 luglio, in Inghilterra si sono segnate temperature al limite che pare abbiano contrassegnato i massimi storici raggiunti nel paese. In tutta la Gran Bretagna, infatti, è scattata l’emergenza bollino rosso che ha spinto, tra le altre cose, anche a chiudere alcune stazioni della metropolitana londinese. Ma se per gli esseri umani il caldo torrido può risultare: problematico, insopportabile e (in taluni casi) anche rischioso per la salute, per gli animali le conseguenze delle temperature troppo elevate possono essere ancora più gravi.

Dopo l’emergenza scattata nei giorni scorsi, dunque, persone e pets hanno cercato di refrigerarsi anche nelle maniere più disparate. Sui social, in particolare, sono spopolate le immagini dei gatti inglesi intenti ad infilare la testa nei frigoriferi o, nei casi più fortunati, a posizionarsi proprio tra i ripiani dell’elettrodomestico ‘rinfrescante’. Qualche altro micio ha deciso di sdraiarsi sui congelatori e altri animali hanno cercato riparo nelle zone più ombreggiate della casa.

Insomma la morsa del caldo sembra non voler concedere una tregua e, come confermano gli esperti, anche nelle prossime settimane le temperature potrebbero ancora raggiungere livelli elevati. Quindi è bene continuare a proteggere sé stessi, ma anche i nostri pets sofferenti per l’afa.


Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.