La storia del pappagallo salvato da un balcone a Torino

Una situazione drammatica che rischiava di degenerare nella maniera più tragica ipotizzabile

Salvato da un balcone a Torino un pappagallo che rischiava di morire a causa della mancanza di cibo e acqua. Dopo il salvataggio una scoperta incredibile in merito alle cause di abbandono dell’animale. Una storia con un lieto fine che accende, tuttavia, i riflettori su una situazione che, specialmente in estate, sembra coinvolgere tanti animali.

La storia del pappagallo salvato da un balcone a Torino

Con l’arrivo dell’estate i casi di animali abbandonati sono in aumento in ogni parte del Paese. Questa storia arriva da Torino e il protagonista della vicenda è un pappagallo. A denunciare l’accaduto un residente. Sul posto intervenuti Polizia Municipale, Vigili del Fuoco e il Centro Animali non Convenzionali.

pappagallo salvato a Torino

Rischiava di morire per la mancanza di cibo ed acqua il pappagallo salvato da un balcone nel capoluogo piemontese. L’animale si trovava sotto il sole senza la possibilità, oltre che di potersi nutrire, anche di mettersi al riparo nelle ore più calde della giornata.

Il pappagallo abbandonato

Una vicenda che mostra ancora una volta quanto la non curanza da parte degli esseri umani possa essere causa di situazione drammatiche (anche tragiche) per gli animali. Secondo la ricostruzione dei fatti, infatti, il proprietario del pappagallo recuperato da un balcone di una casa a Torino sarebbe partito per le vacanze estive lasciando il pennuto solo e senza alcun tipo di cura. Sono tante le associazioni che, soprattutto in questo periodo dell’anno, ricordano quanto l’abbandono sia un reato così come arrecare intenzionalmente sofferenze e maltrattamenti. Tuttavia, anche alla luce di questi avvertimenti, sono sempre tante le persone che scelgono di lasciare da soli i loro animali e optare per ferie che non includano la presenza di pets.

pappagallo balcone Torino

Decidere di vivere con un animale significa assumersi la responsabilità di prendersene cura sempre. Ma questo concetto non sembra essere chiaro, o quantomeno condiviso, a tanti. Ad oggi sono molti i posti che accolgono pet all’interno delle proprie infrastrutture; inoltre, esistono centri e pensioni pronti ad ospitare diverse creature impossibilitate a partire per le vacanze con i proprietari. Ma queste misure sembrano essere passate inosservate al proprietario del pappagallo che ha scelto di abbandonarlo sotto il sole nel balcone di casa. L’animale, in questo caso, è stato salvato grazie all’intervento di un residente, ma la situazione sarebbe potuta degenerare. Sul posto sono intervenuti Polizia Municipale e Vigili del Fuoco di Torino. I soccorsi sono entranti nell’appartamento per soccorrere l’animale che, dopo il salvataggio, è stato affidato alle cure del Centro Animali non Convenzionali, il Canc, di Grugliasco.

pappagallo abbandono

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.