Evento rarissimo in Kenya, mamma elefante compie un gesto “prodigioso”

Un fatto davvero speciale accaduto per la seconda volta in un anno, ma che non si verificava dal 2006

Un evento straordinario in Kenya ha come protagonista una mamma elefante; la pachiderma si è resa artefice di un accadimento raro che non si verificava da 16 anni. Succede per la seconda volta in un anno ed accende una grande speranza rispetto alla conservazione della specie.

A dare l’annuncio un post su Twitter dell’Agenzia Nazionale per Conservazione della Fauna Selvatica che ha riportato il ‘lieto‘ evento con grande entusiasmo. Si tratta della seconda volta nel 2022, ma ciò non accadeva dal 2006; per i pachidermi, infatti, non è consueto riuscire a portare a termine una gravidanza di questo tipo.

La mamma elefante ha dato alla luce due gemelli e tale accadimento si presenta come estremamente raro; per questi animali, infatti, i parti gemellari rappresentano un’eccezione. Esistono diversi fattori che possono intaccare, sia la gravidanza che il periodo immediatamente successivo alla nascita dei piccoli; ma questo evento è senza dubbio un’ottima speranza per la conservazione della specie.

La conservazione dell’elefante

Ad oggi, gli elefanti sono minacciati, come molte altre creature selvatiche, da diversi fattori per la maggior parte di natura antropica. Il bracconaggio, ad esempio, colpisce questi animali e sta decimando la popolazione di pachidermi in tutto il mondo. Cacciati per le loro zanne da cui si ricava l’avorio che viene poi venduto illegalmente, negli ultimi cinquant’anni, solo in Kenya, il numero degli elefanti si è abbassato del 60%. Un recente censimento ha riferito della presenza di 36.280 esemplari, ma si tratta di una specie in costante pericolo. A fronte di questo, la nascita ‘prodigiosa’ delle due coppie di gemelli rappresenta una speranza più che positiva per la conservazione della popolazione di elefanti.

I parti gemellari per un elefante sono estremamente rari; Ianin Douglas-Hamilton, fondatore di Save the Elephants avrebbe dichiarato, in occasione della nascita dei due piccoli elefanti a gennaio: “Le percentuali che possano nascere due gemelli di elefante si aggirano intorno all’1%; e spesso le madri non hanno abbastanza latte per sostenere due piccoli“. Si tratta dunque di un evento straordinario, anche e soprattutto per la difficoltà della madre di portare e poi sostenere due cuccioli. Ma l’evento accaduto in Kenya non ha potuto che portare gioia.

La rarità dei parti gemellari

Come accennato, si tratta della seconda volta in un anno che in Kenya si verifica una nascita così rara. L’Agenzia Nazionale per la Conservazione della Fauna Selvatica, Kws, ha pubblicato un post su Twitter per rendere noto il lieto evento. La coppia di gemelli elefantini è nata nel Parco Nazionale di Aberdare, che si trova nella parte centrale del paese.

La prima coppia di elefanti gemelli era stata avvistata a gennaio del 2022 da alcune guide durante un safari; in quel caso la mamma elefante ‘prodigiosa’ avrebbe partorito nella Riserva Nazionale di Samburu, a nord del Kenya. Come ha ricordato l’organizzazione benefica Save the Elephants, questo doppio lieto evento ha riscosso tanto entusiasmo, in quanto non si verificava dal 2006 e fa riporre molte speranze per la sopravvivenza di una specie a rischio.

 

 


Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.