Susan: l’amico che ha aiutato la regina Elisabetta nel momento più buio

Il primo cane della Regina ha occupato un posto speciale nella sua vita

Oggi la pet therapy è molto utilizzata per affrontare i momenti di crisi individuale. Anche la regina Elisabetta ha approfittato dei benefici di avere un amico a 4 zampe in un periodo molto difficile della sua vita personale. La Sovrana adora notoriamente i corgi e ne ha posseduti molti nel corso degli anni. Ma la sua passione per la razza ha avuto inizio proprio con Susan, un cane molto speciale che entrò nella vita della Regina quando aveva solo 18 anni.

Susan: l’amico che ha aiutato la regina Elisabetta nel momento più buio

Sebbene la Sovrana abbia posseduto più di 30 corgi da quando è diventata regina nel 1952, la prima occupa un posto molto speciale nei suoi ricordi. Molti dei suoi attuali cagnolini, comunque, sono legati a Susan, dal momento che si tratta di suoi discendenti.

Ansa

Questa cagnolina era anche legata ad un ricordo affettuoso del padre. Quando era ancora conosciuta solo come la principessa Elisabetta, re Giorgio VI e la Regina Madre decisero di regalare alla loro figlia maggiore un corgi chiamato Susan. Quel primo amico a quattro zampe fu un sostegno importantissimo, sempre al fianco della Sovrana durante gran parte del dolore e degli sconvolgimenti della sua giovinezza.

Come il corgi Susan ha aiutato la regina Elisabetta in un momento difficile

Modificando il proverbio potremmo dire che il primo cane non si scorda mai! Così è stato per la regina Elisabetta che rimpiange la propria Susan. La piccola corgi, infatti, è stata un’amica speciale per la Sovrana, dal momento che l’ha accompagnata in alcune delle tappe principali della sua vita privata e pubblica.

Ansa

Quando la futura regina ricevette in dono Susan nel 1944, re Giorgio VI era ancora re. La cagnolina fu al fianco della Famiglia Reale già durante gli ultimi mesi bui della Seconda Guerra Mondiale. Qualche anno dopo, quando la giovane principessa sposò il suo principe Filippo. Secondo quanto riferito, la principessa amava Susan così tanto che la fece entrare di nascosto nella carrozza con lei dopo il suo matrimonio nel tragitto verso l’Hampshire. Si diceva anche che la regina Elisabetta non volesse separarsi per nulla al mondo dalla sua cagnolina e che l’avesse nascosta sotto una pila di coperte. Alcune foto mostrano addirittura che Susan si fosse poi unita agli sposi durante la luna di miele in Scozia.

Ansa

Negli anni a seguire Susan era presente quando la principessa divenne madre con la nascita del principe Carlo nel 1948 e della principessa Anna due anni dopo. Quando re Giorgio VI morì nel 1952, il corgi era lì per confortare e sostenere la nuova regina nella sua prova più dura. La giovane principessa raggiungeva in maniera inaspettata il trono, mentre diceva addio al proprio padre. Un dolore che avrebbe superato proprio grazie alla compagnia della sua amica a quattro zampe. Sempre Susan, inoltre, era al suo fianco quando morì la regina Mary, sua nonna, nel 1953 poco prima della sua incoronazione. Il primo corgi morì nel 1959 e si dice che la regina fosse devastata dalla sua perdita.