Pamela Anderson per PETA: nuova campagna in occasione di San Valentino

L’attrice e sex-symbol da sempre testimonial dell’organizzazione a sostegno degli animali ancora in prima linea

Pamela Anderson che da anni ormai sposa le cause animaliste di PETA, presta il suo volto per una nuova campagna in occasione di San Valentino. L’attrice e sex-symbol, testimonial e direttrice onoraria della People for the Ethical Treatment of Animals (Persone per il Trattamento Etico degli Animali), è la protagonista della campagna “Vegan Make Betters Lovers“; “I Vegani sono amanti migliori” suggerisce la star internazionale e il suo messaggio è ancora una volta rivolto al benessere degli animali di tutte le specie.

In diverse occasioni vi abbiamo raccontato dello spirito animalista che muove Pamela Anderson; anche questa volta l’attrice non si è tirata indietro, facendosi ‘paladina‘ dei diritti degli animali. Come annuncia la nota che diffonde la campagna, conosciuta per il suo grande cuore per gli animali, Pamela Anderson: “È la star di una nuova campagna di San Valentino per PETA Stati Uniti“; l’icona di Baywatch e direttrice onoraria di PETA Stati Uniti sottolinea come la: “Qualità più sexy di tutte sia la compassione“.

Pamela Anderson sposa le cause di PETA

Il lancio della campagna arriva con un gigantesco cartellone pubblicitario angolare di 315 metri quadrati, esposto in Times Square a New York. Come rivela ancora la nota, Pamela Anderson ha affermato: “Credo che avere un cuore grande sia la cosa più sexy del mondo – prosegue ancora l’attrice – E un pazzesco 67% di persone riferisce di un aumento delle prestazioni in camera da letto dopo aver fatto la scelta vegana“. Spiega ancora il comunicato che secondo gli studi di alcuni ricercatori, i vegani sarebbero persone più empatiche rispetto a chi mangia carne.

Si deduce che potrebbe essere questo il motivo per cui i vegani costituiscono una prospettiva romantica più allettante; oltre al fatto che sempre più persone al mondo scelgano di diventare vegane. Come chiarisce la nota, essere vegani comporterebbe il beneficio di salvare circa 200 animali all’anno. Tra queste, le mucche allevate per il latte, i cui vitelli sono loro portati via poco dopo la nascita; in questo modo, infatti, il latte prodotto per sfamare i vitelli è venduto per il consumo umano e le mucche alla fine sono macellate per la loro carne.

Ancora una volta, PETA tiene a specificare che la mission che anima l’organizzazione, di cui Pamela Anderson è direttrice onoraria USA, si oppone allo specismo. Il motto dell’organizzazione recita: “Gli animali non sono nostri per diventare cibo“; esso sottolinea la negazione di considerare la specie umana superiore alle altre specie.

LEGGI ANCHE: Sara Loren Jewels celebra il Capodanno cinese con l’Occhio di Tigre


Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.