Kenya, elefantessa partorisce due gemelli: evento rarissimo

Un accadimento eccezionale che non si verificava da anni ha avuto come ‘palcoscenico’ la Riserva Nazionale di Samburu

Un evento sicuramente eccezionale che ha avuto come protagonista un’elefantessa; la pachiderma è diventata mamma di due gemelli, mettendosi così al centro di un accadimento rarissimo. La notizia arriva dal Kenya, e con più esattezza dalla Riserva Nazionale di Samburu; dove sono venuti al mondo due piccoli elefantini dallo stesso parto: un maschio e una femmina.

L’elefantessa ‘super-mamma’

A rendere noto il fatto è l’associazione ambientalista Save the Elephants che monitora da tempo la riserva; la mamma elefantessa ha compiuto un’opera straordinaria, dopo anni che non si verificava un evento simile. Secondo quanto riferisce Save the Elephants, infatti, l’ultimo parto gemellare sarebbe risalente al 2006. I due elefantini, che hanno generato piacevole scalpore in questi giorni, sono stati avvistati da alcuni turisti durante un safari; immediatamente ne è stata segnalata la presenza.

Secondo quanto spiegato dall’associazione ambientalista che ha raccontato l’evento eccezionale, i parti gemellari per un’elefantessa sono estremamente rari. Come si legge su La Zampa, Ianin Douglas-Hamilton, fondatore di Save the Elephants avrebbe dichiarato: “Le percentuali che possano nascere due gemelli di elefante si aggirano intorno all’1%; e spesso le madri non hanno abbastanza latte per sostenere due piccoli. Per tale motivo i prossimi giorni saranno decisivi per la sopravvivenza dei due elefantini, teniamo le dita incrociate”.

L’importanza della conservazione

Come molte altre creature selvatiche anche gli elefanti sono animali la cui sopravvivenza è, oggi, fortemente minacciata dall’uomo. Il bracconaggio, infatti, ha tra le sue prede anche i pachidermi, con lo scopo principale di rubarne le zanne per ricavarne l’avorio da vendere illegalmente. Lasciati spesso morire dissanguati, feriti e drammaticamente soli, gli elefanti appartengono ad una specie che, oggi, lotta ogni giorno per la sopravvivenza. Negli ultimi cinquanta anni in Kenya, il numero degli eleganti si è abbassato del 60%; benché un recente censimento ha riferito della presenza di 36.280 esemplari, queste creature non sono libere da minacce costanti.

Proprio per questo l’evento che ha visto protagonista l’elefantessa e suoi due piccoli gemelli, genera speranza. Sembra quasi una fonte di luce che lascia ben sperare verso la conservazione della specie. Infatti, lo spirito che anima le strutture come la Riserva Nazionale di Samburu, nella quale gli animali sono più salvaguardati che nella natura selvaggia è quello della conservazione; permettere alle creature di vivere con più serenità e lontani da minacce costanti e allo stesso tempo sostenere la nascita di nuovi esemplari che garantiscano la sopravvivenza di una determinata specie.

LEGGI ANCHE: India, morta Supermamma: la tigre che ha dato alla luce 29 cuccioli

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.