Abruzzo, un cervo fa colazione da un fruttivendolo [FOTO]

Un episodio singolare che regala uno spaccato di una quotidianità insolita ma affascinante

Come la definisce il post che contiene la foto diventata presto virale, si tratta proprio della “prima cartolina dell’anno“, quella che vede come protagonista un cervo. L’animale, infatti, è stato sorpreso a fare colazione; fin qui nulla di strano, se non fosse che il suo banchetto si tiene presso la cesta di un fruttivendolo. La vicenda insolita, ma che ha fatto sorridere tanti utenti del web, arriva dall’Abruzzo e con esattezza dal piccolo centro di Villetta Barrea, nell’Aquilano.

Abruzzo, un cervo fa colazione da un fruttivendolo [FOTO]

Uno scatto molto simpatico ha reso la notizia del cervo virale in poche ore; l’animale, con tanto di grandi corna e a spasso per il centro abitato, ha scelto di fare colazione con la frutta di Luigi. L’uomo, un 83enne originario di Caserta, si ferma tutti i giorni nel borgo del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, a vendere frutta e verdura; ma questa volta, tra gli ‘acquirenti’ ha trovato anche il mammifero delle montagne.

Il cervo ‘controllore di qualità’

Come si legge sul post pubblicato su Facebook da Nato e cresciuto in Abruzzo: “Ieri mattina Luigi, in località Tre Pizzi, a Villetta Barrea , all’incrocio per Scanno, si è ritrovato di fronte a un ‘controllo qualità‘ molto particolare, sicuramente unico. Un cervo si è fermato davanti il suo banco per fare scorpacciata di frutta e verdura. Un esemplare sicuramente goloso ma che ha scelto alimenti sani per ristorarsi“. L’immagine, scattata da Pierluigi Viola, è diventata ben pesto virale.

Ciò che ha reso lo scatto unico è il fatto che in un’unica immagine si può trovare racchiuso l’incontro tra natura e tradizione; infatti, come conclude il post, lo scatto restituisce uno spaccato di una quotidianitàpiù unica che rara che solo il Centro Abruzzo può regalare“. Del resto la posizione geografica, il clima e le caratteristiche ambientali presenti in questa zona, permettono di vivere spesso a contatto con la fauna locale. Incontri affascinanti come quello con il cervo, che con molta probabilità proviene dal vicino Parco Nazionale, sono rari ma non impossibili. L’intera scena, poi, è in grado di mettere insieme la genuinità di un uomo di 83 anni ,che si dedica alla vendita di prodotti a chilometro zero, sani e genuini (apprezzati anche dal cervo), e la meraviglia della natura e delle creature che vi abitano che con disinvoltura possono entrare a far parte di una quotidianità diversa ma sicuramente speciale. E il signor Luigi, con il suo sguardo paziente e sorridente, dimostra che il rispetto per la natura è tra le sue priorità.

LEGGI ANCHE: Oipa, il calendario 2022 dedicato alle giornate internazionali degli animali

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.