NewsPrimo Piano

Morto raro esemplare di leone bianco: si temono maltrattamenti

Viveva in uno zoo del Pakistan, secondo gli attivisti per i diritti degli animali potrebbe essere vittima di malnutrizione

Morto in uno zoo del Pakistan un raro esemplare di leone bianco; il decesso sarebbe avvenuto a seguito di una tubercolosi polmonare, ma gli attivisti credono possa trattarsi di una conseguenza di maltrattamenti subiti. Secondo quanto riferiscono i media locali il Karachi Metropolitan Corporation avrebbe annunciato il triste avvenimento a seguito della malattia; tuttavia gli animalisti del posto sostengono che il felino possa essere stato vittima di un caso di malnutrizione.

L’esemplare raro di leone bianco si trovava nello di  zoo di Karachi dal 2012 e aveva circa 15 anni; la struttura avrebbe comunicato il decesso attraverso i social. Sempre sui social, tuttavia, da giorni pare circolino video in cui l’animale si vede in cattivissime condizioni; a tal proposito si legge su La Zampa che le autorità interessate avrebbero disposto un’inchiesta per accertare le reali cause del decesso dell’animale.

Le ipotesi di maltrattamenti sul leone

Il luogo, protagonista del triste caso, pare abbia un passato particolare in cui si sono registrati negli anni diversi casi di maltrattamenti ai danni degli animali dello zoo. Solo quest’anno, per esempio, tre cuccioli di tigre bianca sono morti allo zoo di Lahore, a causa di infezioni virali. Il leone bianco potrebbe essere, dunque, l’ennesima vittima di incurie nei confronti degli animali. Nel settembre 2020, Kavaan, un elefante di 35 anni è stato trasferito in Cambogia da uno zoo statale nella capitale del Pakistan, Islamabad; anche in quel caso pare si siano registrati casi di maltrattamenti. Infatti, l’elefante è stato traferito solo dopo una lunga campagna, durata cinque, messa in atto dagli attivisti per i diritti degli animali; azione che pare abbia messo definitivamente in salvo il pachiderma a cui è toccata una sorte più fortunata rispetto al leone bianco.

LEGGI ANCHE: Oipa: protesta contro la ‘mattanza autorizzata’ dei mufloni all’isola del Ciglio

Francesca Perrone

Cultura, Ambiente & Pets Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura. Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.
Back to top button
Privacy