Wrinkle, l’anatra che ha corso alla maratona di New York: il VIDEO virale

Ha percorso 42 chilometri indossando delle scarpette speciali adatte alle sue zampe palmate

È diventata una vera star del web Wrinkle, l’anatra pechinese che ha corso l’ultima maratona di New York, percorrendo 42 chilometri con le sue personalizzate scarpe da ginnastica. Si è distinta tra i 33mila corridori il pennuto che ha partecipato alla 50esima edizione dell’evento di portata mondiale; compiendo quello che si può definire un gesto d’amore. Sì, perché per quanto possa sembrare bizzarro, Wrinkle ha corso la sua maratona in qualità di animale da supporto emotivo.

42 chilometri da Staten Island a Central Park attraverso Brooklyn, Queens e Manhattan; una corsa con indosso le sue scarpette da ginnastica speciali costruite a posta per le sue zampe palmate. Così Wrinkle ha partecipato alla 50esima maratona di New York City, diventando famosa in tutto il mondo, dopo che il suo proprietario ha condiviso il video ‘dell’impresa’ su TikTok.

L’anatra pechinese da supporto emotivo

Come ha spiegato nel filmato il proprietario dell’anatra pechinese, Wrinkle è un animale da supporto emotivo molto appassionata della corsa, così come l’uomo con cui vive. L’esperienza della maratona non è risultata essere traumatica per Wrinkle che, dal video, sembra a suo agio tra gli altri 33mila corridori. Ha supportato il suo amico umano per tutto il tragitto, starnazzando e non allontanandosi mai da lui; permettendogli così di ultimare la corsa grazie al suo supporto emotivo.

L’anatra pechinese è una specie molto diffusa come animale domestico; negli Stati Uniti, dove già esiste la certificazione per animali da supporto emotivo (a differenza di quanto accade ancora in Italia), Wrinkle non è la prima a ricevere tale certificazione. Come l’anatra, tutti gli Emotional Support Animals riconosciuti, sostengono ogni giorno l’affidatario umano aiutandolo a superare le proprie paure (diversamente, ovviamente, dagli animali da Pet Therapy o da assistenza alla disabilità).

LEGGI ANCHE: PETA ed ECOPEL: il copricapo in eco-pelliccia per la Guardia Reale della Regina

Exit mobile version