Primo PianoRazze

Bimbi e gatti: le razze di felini adatti alla convivenza con i più piccoli

Alcuni animali domestici si adeguano con più facilità a condividere gli spazi con i bambini

Esistono alcune razze di gatti che, per natura e indole, sono più adatte alla convivenza in case abitate da bambini. Pur tenendo presente che ogni animale ha un carattere ben definito, alcune specie sono più predisposte a condividere i propri spazi con i più piccoli. Alcuni mici, nonostante la fama di essere schivi e poco affettuosi, trovano nei bimbi ottimi compagni di gioco con i quali vivere momenti felici.

Tanti sono i gatti pazienti, docili e amorevoli e allo stesso tempo pieni di energia, proprio come i bambini. Crescere con un animale domestico è un’esperienza educativa che serve ai bimbi da tanti punti di vista; i piccoli di casa possono imparare ad avere rispetto di un altro essere vivente, prendersi cura di qualcuno e conoscere l’amore puro e incondizionato di un pets.

Quali sono i gatti più adatti ai bambini

Tra le specie che più si adattano alla vita con i piccoli di casa, i Siamese; questi gatti, oltre ad avere grande pazienza, sono vivaci e curiosi e con i bimbi possono condividere esperienze indimenticabili. Anche il Ragdoll è un gatto perfetto per le case con bambini; un’ottima resistenza fisica lo rende un felino adatto anche ai bimbi più iperattivi ai quali può insegnare calma e delicatezza. Il Maine Coon è molto socievole e si lega moltissimo alla sua famiglia di umani; inoltre ama l’acqua e questa dote potrebbe essergli utile nella convivenza con i bambini. Il gatto Havana è tra i più intelligenti, ama i giochi e le coccole e la sua energia lo rende un ottimo compagno di avventure. Infine il gatto Persiano, una razza calma, paziente e tranquilla, caratteristiche che lo annoverano tra i gatti più adatti ai bambini; si stressa difficilmente anche di fronte alle novità come l’arrivo di un neonato. Ad ogni modo, al di là della razza, se sia il bimbo che il micio sono educati al rispettare degli spazi reciproci la convivenza tra i due potrà essere un’esperienza positiva.

LEGGI ANCHE: Il cigno nero: caratteristiche della specie rara

Back to top button
Privacy