Uccelli Trampolieri: quali sono e le caratteristiche comuni tra le diverse razze dalle zampe lunghe

Curiosità sui volatili dal volo maestoso

Agli uccelli Trampolieri appartengono diverse razze, queste sono accomunate da caratteristiche che li rendono unici nel loro genere. Dotati di zampe lunghissime, prive di piume e estremamente sottili, questi volatili si distinguono per un volo maestoso e altre singolari caratteristiche. Cicogne e fenicotteri sono i più conosciuti, forse, ma a questa tipologia di uccelli appartengono decine di specie differenti.

Le zampe, chiamate tarsi, sono lunghe per permettere agli uccelli Trampolieri di percorre distanze lunghissime e potersi rifugiare in aree più calde in estate e primavera. Si trovano distribuiti in tutti i continenti ed è possibile vederli nei mesi da aprile a settembre, nell’emisfero settentrionale, e da ottobre a marzo, in quello meridionale. Questi animali prediligono zone meno affollate da altre animali e quando le zone si popolano troppo, migrano in aree più isolate.

Le caratteristiche degli uccelli Trampolieri

Gli uccelli trampolieri riescono a pescare in acque poco profonde; grazie alle loro lunghe zampe riescono a stare immobili e a compiere movimenti lenti durante la pesca. Preferiscono vivere in colonie e mai isolati, in questo modo riescono a proteggersi con più facilità dai predatori. Si possono trovare, spesso, anche stormi misti, formati da diverse specie di uccelli Trampolieri. Il loro volo è maestoso e questi volatili si spostano in modo leggero ed elegante; si muovono in maniera sincronizzata con un uccello guida che si trova di fronte a tutti gli altri che imitano il movimento del “capo”.

Molti Trampolieri viaggiano per migliaia di chilometri e spesso, durante le loro migrazioni, attraversano anche gli oceani; tuttavia, non possono mai fermarsi perché non sanno nuotare, ma sono dotati di una grandissima resistenza fisica. Proprio per questo motivo, prima di partire, accumulano tanto grasso così da raccogliere abbastanza energie. Tra gli uccelli Trampolieri più noti: i ciconiformi, dal lungo collo e che vivono in zone calde; i gruiformi, più piccoli rispetto ad altre razze, vivono in ambienti come paludi e laghi. Tra i i ciconiformi troviamo: la cicogna, l’airone, la garzetta, la sgarza ciuffetto, il tarabuso e la nitticora. Tra gruiformi italiani: la gallinella d’acqua, la folaga, il pollo sultano e il porciglione.

LEGGI ANCHE: Mustang, caratteristiche e curiosità sul cavallo selvaggio che ama la libertà

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.