Cani e caldo: quali sono le bevande dissetanti e quali quelle assolutamente vietate

Come soddisfare la sete dei quattro zampe

Con l’aumento delle temperature, anche i cani hanno bisogno di combattere il caldo e la sete con bevande dissetanti; tuttavia, non tutte le bibite sono adatte agli amici a quattro zampe, alcune potrebbero, persino, essere estremamente pericolose. Reintegrare i liquidi è fondamentale, non solo per le persone, ma anche per gli animali. L’acqua, infatti, idrata la pelle e il corpo ed aiuta ad espellere le tossine.

I liquidi sono importanti, soprattutto con l’avvento del caldo; essi sono in grado di regolarizzare la temperatura del corpo e permettere ai cani di stabilizzarsi in presenza di un clima troppo elevato. Ma oltre all’acqua ci sono altre bevande adatte ai quattro zampe; tuttavia, è necessario conoscere bene quali bibite possono bere gli animali, per evitare di procurare danni, spesso irrimediabili, alla loro salute.

 Bibite vietate e bibite consigliate per i cani

Il latte vaccino, per esempio, è sconsigliato, sia con il caldo che con il freddo, perché può provocare problemi intestinali, oltre che agevolare l’insorgere di intolleranze. Acqua frizzante e bibite gassate potrebbero procurare un aumento di gas nello stomaco del quattro zampe; inoltre, gas, zuccheri e coloranti sono pericolosi. Assolutamente vietati per i quattro zampe anche tè, caffè e bibite alcoliche; nel primo caso si tratta di sostanze stimolanti pericolose per la salute dell’animale, nel secondo caso si potrebbe causare l’avvelenamento da etanolo. Anche i succhi di frutta commerciali potrebbero risultare dannosi; la presenza di zuccheri e conservanti potrebbe procurare problemi al cane. E tra le bevande vietate anche quelle usate dagli sportivi; queste sono, infatti, ricche di vitamine, sali minerali e zuccheri che sono adatti all’uomo ma non al pet.

Tra le bevande che fanno bene ai cani e che li dissetano, invece, il brodo; che con il caldo si può anche servire freddo. Il latte di soia è digeribile e potrebbe essere dato ai cuccioli, solo però su consiglio del veterinario. Ed infine, ottima per i quattro zampe anche l’acqua di cocco; essa è, infatti, composta da vitamine, elettroliti e minerali che fanno bene al cane se offerti con un certa misura.

LEGGI ANCHE: Frutta e verdura tossica per i pappagalli: quali cibi evitare


Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.