Primo PianoRazze

Cavallo Appaloosa: carattere e curiosità della specie con il manto a “pois”

Origini e peculiarità di una razza equina molto particolare

Il cavallo Appaloosa è una razza originaria del Nord America e passa difficilmente inosservato per via del suo manto, generalmente, a “pois” o a chiazze. Questa specie prende il nome dal fiume Palouse che delimitava i territori dei suoi primi e antichi allevatori. La sua caratteristica fisica predominante è il mantello che presenta ben sei varietà differenti e lo rende un animale davvero affascinante. Le sue origini sembrano essere antichissime e si narra che risalgano, addirittura, a duemila anni a.C. 

La presenza degli Appaloosa già in epoche antiche è testimoniata dalla presenza di pitture rupestri che raffigurano questi cavalli pezzati. A rendere singolare questa particolare razza equina, anche la testa che si presenta piccola e proporzionata e dal profilo rettilineo; le orecchie sono corte e un po’ a punta, le spalle, invece, sono lunghe e leggermente inclinate. I piedi presentano delle strisce verticali bianche e nere e la pelle del naso appare più sottile rispetto ad altre razze di cavalli. Ma a rendere questo animale unico è, senza dubbio, il suo manto maculato che può presentarsi in diverse versioni.

Il manto degli Appaloosa e altre curiosità

Le varietà di Appaloosa più conosciute sono: fiocco di neve che presenta un colore scuro alla base e delle piccole macchie bianche su tutto il corpo; il leopard che ha come base il colore bianco e le chiazze nere o marroni; coperta maculata che, invece, può avere qualsiasi colore alla base, ma che presenta esclusivamente macchie bianche; brina che, oltre ad avere la base bianca, ha dei “pois” uniformi su tutto il corpo; in fine, il marezzato più o meno simile al fiocco di neve, ma con chiazze meno uniformi e più grandi. Inoltre, oltre all’aspetto fisico, un’altra nota su cui vale la pena soffermare l’attenzione è il carattere di questo affascinante cavallo; si tratta, infatti, di animali molto docili e sensibili, ma allo stesso tempo, estremamente forti e tenaci quando è richiesto. Diffusi oggi in tutta Europa, è possibile trovare allevamenti di questa specie anche in Italia.

LEGGI ANCHE: San Bernardo: caratteristiche e curiosità sul cane gigante dal volto buono

Back to top button
Privacy