Scorpioni a rischio estinzione: a metterli in pericolo il loro veleno

L’aracnide più diffuso in tutto il mondo sta rischiando di scomparire per cause assurde

Le specie di scorpione presenti sulla Terra superano in 2.500; si tratta di creature molto antiche che si trovano distribuite in diversi angoli del Pianeta. Tuttavia una minaccia molto forte sta mettendo in serio rischio questi aracnidi. Su questi animali sembra incombere infatti l’ascia dell’estinzione e a causare la perdita della razza pare contribuisca l’uomo con le sue attività illecite. Secondo quando si legge su Focus, uno studio pubblicato su BioOne ha spiegato gli effetti di questa minaccia.

Nella ricerca si apprende che gran parte dei pericoli che stanno mettendo a rischio lo scorpione sono causati dall’uomo; oltre alla distruzione degli habitat naturali infatti, si è incrementata la caccia e il commercio illegale per via di una risorsa unica appartenente agli scorpioni: il loro veleno. Utilizzato dagli animali per catturare le prede, le sostanze contenute dal veleno sono molto complesse e spesso vengono utilizzate nella ricerca biomedica; ma se da un lato esistono degli allevamenti legali per estrarre la sostanza importante nelle industrie farmaceutiche, dall’altro lato esistono diverse attività illegali.

Principali minacce allo scorpione

A causa anche di certe informazioni false, diffuse anche su internet, pare si sia creato, negli ultimi anni, un vero mercato nero degli scorpioni e del loro veleno. Molti esemplari infatti sono catturati illegalmente e quindi sottratti all’ecosistema. Secondo quando si legge nello studio pubblicato su BioOne, si è diffusa, ad esempio, una diceria secondo la quale un litro di veleno di scorpione si può rivendere a 10 milioni di dollari; questo ha incentivato il commercio illegale che ha fatto sparire in breve tempo migliaia di esemplari. A mettere a rischio questi aracnidi anche la pratica, sempre più diffusa, di tenere alcune specie come animali domestici; in questo caso però la maggior parte degli animali sono importati illegalmente. Le minacce allo scorpione arrivano dunque da più fronti e per evitare l’estinzione totale, rivela lo studio, è importante l’educazione a livello locale; è fondamentale far comprendere alle popolazioni che certe dicerie sono false e che la conseguenza di un traffico illecito di scorpioni potrà portare solo alla loro scomparsa definitiva.


Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.