Il koala, curiosità e abitudini del marsupiale che non lascia mai il suo albero

Dall’aspetto tenero e affettuoso il koala è un marsupiale ricco di curiosità

L’immagine più comunemente diffusa del koala rappresenta il mammifero abbracciato all’albero di eucalipto, ma esistono tante altre curiosità su questo animale. Queste creature sono le uniche rappresentati della famiglia dei marsupiali arrampicatori; la loro caratteristica principale sembra proprio quella di passare la maggior parte della loro vita “avvinghiati” ad un arbusto. Tuttavia, a questo comportamento apparentemente insolito dei koala esiste una spiegazione assolutamente scientifica.

I koala: una vita sugli alberi

Secondo uno studio, pubblicato sulla rivista Biology Letters e realizzato da un gruppo di ricercatori americani e australiani, è emerso che i koala abbracciano gli alberi per un motivo ben preciso; pare infatti che questo particolare atteggiamento, serva ai mammiferi per rinfrescarsi. Per elaborare la loro tesi, gli scienziati hanno monitorato 37 esemplari, registrando i loro spostamenti, la loro postura i loro comportamenti. Grazie ai dati raccolti, il gruppo di ricerca ha notato che con il cambio di temperatura, variava il comportamento del koala; nei giorni freschi, gli animali stanno seduti sulle fronde più alte degli alberi, con il caldo invece, i koala tendono a spostarsi sui rami più bassi, abbracciandoli. Inoltre, è stato riscontrato che, durante i giorni più caldi, il mammifero “abbandona il suo amato” eucalipto per abbracciare alberi di acacia, quest’ultimi infatti risultano più freschi.

Come beve il marsupiale

Rispetto alla vita trascorsa quasi completamente sugli alberi di eucalipto (dove gli animali: mangiano, dormono e si rinfrescano), è nato un ulteriore “dilemma” sui koala; qualcuno infatti ha ipotizzato che questi mammiferi non bevessero mai. A dare una spiegazione a questo fenomeno è un ulteriore studio pubblicato su Ethology e condotto dall’Università di Sydney. Il dubbio nasceva dal fatto che un koala mangia in media circa mezzo chilo di foglie di eucalipto al giorno; queste sono ricchissime di acqua, ma rappresentano solo i tre quarti del fabbisogno giornalieri di liquidi che un marsupiale deve assumere. Proprio a fronte di questo, gli scienziati hanno indagato sul metodo utilizzato dai koala per procurarsi il restante quantitativo di acqua necessario, scoprendo che, durante le giornate di pioggia, i koala leccano i tronchi d’albero, sui quali scorre l’acqua piovana; in questo modo gli animali bevono, evitando di raggiungere pozze o fonti, poco frequentate da questa specie.


Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.