CuriositàPrimo Piano

Le ali delle farfalle: la verità sulle origini delle diverse colorazioni

Svelato il mistero sulle coloratissime ali delle farfalle

Dai colori più variopinti e spettacolari le farfalle sono sempre state considerate estremamente affascinanti; il mistero tuttavia sembra aleggiare sull’origine dei molteplici colori delle loro ali. Oltre a scoprire da cosa scaturisce la varietà di tonalità, pare interessante anche individuare se esiste, ed eventualmente qual è, la funzione svolta da queste fantasie così disparate e originali. A fornire delle risposte concrete degli studi recenti effettuati dall’Università di Berkeley in California pubblicati nel 2020.

La ricerca ha selezionato alcune farfalle dalle ali blu partendo da esemplari dalle ali marroni; in questo modo gli scienziati hanno dimostrato che il colore può essere in qualche modo programmato durante l’accoppiamento degli insetti. Questo processo è chiamato in termini tecnici “accoppiamento selettivo” e permette agli allevatori di creare esemplari con caratteristiche selezionate. Ma oltre a questo, pare sia stato dimostrato anche che ad ogni gradazione di colore dipende una proprietà specifica.

Le ali delle farfalle e le loro proprietà

Secondo quanto si apprende dalla ricerca pubblicata nel 2020, ad esempio, il blu e il verde nelle ali delle farfalle non dipenderebbero da pigmenti, ma bensì da un effetto ottico; ovvero, si tratta di colori detti “strutturali” che si presentano in base al modo in cui sono colpiti dalla luce. Le ali sono infatti ricoperte da piccolissime squame che, disposte in particolari motivi strutturali, riflettono la luce. Il colore quindi dipende dalle squame. Lo studio ha dimostrato, ad esempio, che nel genere Junonia, al variare dello spessore delle squame nello strato inferiore, cambiava il colore delle ali. Secondo l’università di Berkeley a generare la colorazione delle squame e quindi delle ali è un gene, chiamato otix; esso regola i colori strutturali della lamina. Tuttavia i ricercatori non hanno escluso che in seguito potrebbero essere scoperti altri geni coinvolti nella colorazione delle farfalle.

LEGGI ANCHE: Camaleonti: animali dalla lingua più lunga e veloce al mondo

Back to top button
Privacy