Differenza tra testuggine e tartaruga: dipende da quanto tempo trascorrono in acqua

Tartarughe e testuggini vengono spesso considerate lo stesso animale, ma tra queste due creature esistono delle differenze importanti

Tartaruga e testuggine, spesso identificate come un unico animale, sono invece due creature distinte che appartengono alla stessa famiglia delle Testudines. I due rettili appartengono a due gruppi diversi e hanno delle differenze sostanziali; la principale diversità riguarda l’ambiente in cui i due animali vivono. Se le tartarughe amano l’acqua, sia dolce che salata, le testuggini preferiscono la terra ferma; tuttavia, occorre precisare che per alcune specie, di entrambe le razze, questa distinzione è meno netta.

Differenza tra testuggine e tartaruga: dipende da quanto tempo trascorrono in acqua

Il punto di partenza per distinguere la tartaruga dalla testuggine è dunque comprendere quanto tempo l’animale preferisce stare in acqua; proprio per questa caratteristica esistono, ad esempio, delle testuggini che, per stare lontano da fiumi, laghi o mare, vivono nei deserti. Tuttavia esistono dei rettili che possono essere considerate una sorta di incrocio tra le due specie di animali; quest’ultimi infatti preferiscono vivere a metà tra l’acqua e l’asciutto, esse sono le tartarughe di palude. A parte questa differenza legata all’habitat, esistono poi delle peculiarità anche fisiche che permettono di differenziare i due animali.

Differenze fisiche tra tartaruga e testuggine

In linea di massima si potrebbe dire che la tartaruga vive sia in acqua (può essere marina e dolce, a seconda della specie) sia sulla terraferma, quella palustre vive in acque dolci e sulla terra, mentre la testuggine vive solo sulla terra. A questo si aggiunge il fatto che, se viste dal punto di vista fisico, tartaruga e testuggine hanno delle differenze sostanziali. Le tartarughe hanno, in genere, le zampe più piatte (proprio perché trascorrono più tempo in acqua); inoltre il corpo delle testuggini è meno allungato e piatto rispetto a quello delle tartarughe che hanno un fisico più idrodinamico. Per quanto riguarda il carapace delle testuggini è tendenzialmente arrotondato, a forma di cupola, mentre quello delle “cugine” d’acqua e palustri è più appiattito. Infine, benché entrambi i rettili siano molto longeve, la loro vita ha una durata nettamente diversa; la tartaruga vive in media circa ottanta anni, le testuggini possono raggiungere addirittura i duecento anni. 

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.