Avvistata spettacolare aquila grigia: creduta estinta riappare dopo 100 anni

Riappare nei cieli dell’Inghilterra l’incredibile rapace creduto estinto da oltre un secolo

Dopo 100 anni dalla sua sparizione, l’aquila grigia ritorna a volare nei cieli dell’Inghilterra: si è trattato di un avvistamento incredibile. Creduta estinta, il maestoso rapace riappare in Gran Bretagna, tornado a rappresentare l’esemplare più grande presente nel Regno Unito. A permettere il ritorno di questo uccello, dall’aspetto regale, una consultazione tra gli agricoltori del Norfolk; essi hanno stabilito la possibilità di poter rintegrare nel territorio gli esemplari. Secondo quanto scrive il Telegraph, dopo una lunga battaglia, il volatile si trova nella fattoria di Wild Ken Hill, a dieci minuti dalla tenuta dei reali a Sandringham.

Avvistata spettacolare aquila grigia: creduta estinta riappare dopo 100 anni

Già circa 10 anni fa, nella stessa zona, si era avanzata la richiesta di reintrodurre l’aquila grigia nella fauna locale; ma, sempre da quanto si apprende dal Telegraph, gli allevatori di maiali si erano opposti poiché temevano gli attacchi ai loro animali. Tuttavia dopo lunghe consultazioni, il rapace, creduto estinto, è tornato a solcare i cieli inglesi. Grazie infatti a diversi studi sul comportamento del maestoso volatile, pare che il pericolo per gli animali d’allevamento sia piuttosto ridotto, se non addirittura nullo.

L’aquila grigia e il ritorno in Gran Bretagna

Già più di 200 anni fa questi meravigliosi esemplari avevano rischiato l’estinzione a causa della caccia. Dalle informazioni della stampa locale si apprende che l’ultimo esemplare era stato abbattuto nel 1918. Ma a distanza di 100 anni, precisamente nel 2019, alcuni esemplari giovani sono stati portati sull’isola di Wight; reintroducendo così i rapaci, creduti estinti, nel territorio inglese. Le associazioni animaliste hanno accolto con grande entusiasmo questa importante iniziativa, atta a conservare la specie. Inoltre, per rassicurare anche gli allevatori locali, inizialmente scettici e contrari al ritorno dell’aquila grigia in Gran Bretagna, diversi studi sul comportamento del rapace pare abbiano dimostrato che il volatile non abbia mai attaccato i bestiami. Benché non tutti gli allevatori siano totalmente convinti che il rapace rimanga lontano da greggi e mandrie, la presenza dell’aquila grigia ha incuriosito tutto il mondo e in tanti sperano di poterla avvistare.

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.