News

Gatto nato senza zampe, impara a saltare come un canguro: storia commovente

Una storia dall'inizio drammatico, ma con un risvolto che conserva un lieto fine

Il protagonista di questa notizia commovente è Joey: un gatto nato senza zampe, o per la precisione, con dei moncherini al posto delle zampe anteriori. Forse per il micio la sua condizione non è mai apparsa particolarmente drammatica, poiché si è dovuto abituare, sin dalla nascita, a fare a meno degli arti mancanti; tuttavia la sua storia ha colpito tanti tra coloro che l’hanno ascoltata, così per il felino è arrivata una seconda opportunità nella sua vita di ricevere tutto l’amore che merita che è in grado di donare.

Una seconda opportunità

Joey era un gatto randagio preso in cura dal Boomers Buddies Rescue di Los Angeles; dall’associazione raccontano che si trattava di un gatto triste e molto timido, ma qualcuno si è accorto subito di lui. Grace Choi ha visto un video del micio senza zampe e ha pensato di volerlo prendere con sé per occuparsi di lui. La donna ha rivelato alla stampa locale: “Mi hanno informata che si trattava di un selvatico e che non sarebbe mai stato in grado di essere un gatto da appartamento. Ma quando l’ho portato a casa non ha mostrato segni di aggressività: mi sembrava solo terrorizzato“. Così con tanta pazienza, la signora Choi ha regalato a Joey la possibilità di vivere una “vita normale”.

La nuova vita del gatto Joey

Grace Choi ha spiegato di essersi innamorata di Joey dallo stesso momento in cui ha visto i filmati e le foto del gatto, che l’associazione Boomers Buddies Rescue aveva pubblicato sui social. La donna ha rivelato, dopo aver adottato Joey: ” È diventato un coccolone. Tutto quello che vuole è stare in compagnia“. Come spiega Grace Choi, non è stato facile e veloce abituare il micio a vivere in un ambiante domestico, ma con pazienza il felino ha iniziato a saltare come un canguro, riuscendo a coprire anche lunghe distanze. La donna che ha deciso di prendersi cura di Joey conclude: “È uno dei gatti più strani che abbia mai incontrato! Joey non smette mai di farmi ridere“. Insomma, un vero lieto fine per il gatto nato con una condizione che, forse in natura, gli avrebbe potuto concedere poche possibilità di sopravvivenza.

LEGGI ANCHE: Il suo cane zoppica: ma quando lo porta dal veterinario fa una scoperta assurda

Back to top button