Primo PianoRazze

Le razze di cani per non vedenti: quali sono più indicati per questo ruolo

Alcuni quattro zampe sembrano più adatti per il ruolo di cane guida, questo dipende da diverse caratteristiche fisiche e comportamentali

I ruoli importanti che gli animali possono svolgere nella vita degli esseri umani sono svariati. Dalla Pet Therapy, ai cani da salvataggio, passando senza dubbio anche per i cani guida che accompagnano i non vedenti. Sembra tuttavia che per ogni “mestiere” possano esistere delle razze più adatte rispetto ad altre. Nel caso delle guide per i ciechi alcuni quattro zampe sono, ad esempio, particolarmente indicati per via di certe caratteristiche fisiche e comportamentali, che li rendono perfetti per questo importante compito nella vita.

I primi cani guida

Il Pastore Tedesco pare sia stato il primo in assoluto a svolgere il ruolo di cane guida. Si tratta di cani molto intelligenti ed educati; questo li porta ad essere facili da addestrare, anche per compiti importanti come accompagnare i non vedenti. Tra i quattro zampe indicati per guidare i ciechi, anche i Labrador Retriever; un animale socievole e molto fedele. Anche in questo caso la sua intelligenza svolge un ruolo fondamentale per il compito di cane guida. Il Pastore Tedesco e il Labrador Retriever sono state le prime due razze ad essere impiegate nel ruolo di accompagnatori per non vedenti, ma ad essi sono seguiti altri cani con le medesime caratteristiche.

Alcune razze altrettanto adatte

Anche il Golden Retriever è un quattro zampe con una spiccata intelligenza e disponibilità nel farsi addestrare; caratteristiche che risultano adatte al ruolo di cane guida. I Golden Retriever sono “dediti al lavoro”, proprio per questo motivo lo svolgono con attenzione e cura. Tra le razze di cani perfette per essere guide non bisogna sottovalutare il Labradoodle; questo quattro zampe nasce da un incrocio tra il Labrador e il Barboncino. Anche se meno utilizzato, sembra altrettanto adatto al ruolo di accompagnatore per i non vedenti, grazie alla sua socievolezza e intelligenza. Ad ogni modo un avvertimento, per chiunque incontrasse un cane guida intento a svolgere il suo compito, è quello di non distrarli mai; questi animali infatti hanno la responsabilità di una persona che dipende da loro e quando stanno lavorando non devono mai perdere l’attenzione.

LEGGI ANCHE: Razze di cane che non puzzano: perfette da tenere in appartamento

Back to top button