CuriositàPrimo Piano

Perché i gatti nascono tutti con gli occhi azzurri? Svelato il mistero

Tutti i gatti appena nati hanno gli occhi azzurri: la "causa" è la melanina

A chi sarà capitato di vedere un cucciolo di micio appena nato avrà avuto modo di notare che i gatti nascono tutti con gli occhi azzurri. A questo fenomeno vi è una spiegazione del tutto scientifica che svela quello che per molti potrebbe essere rimasto un mistero fino ad oggi. Dopo aver raggiunto una certa fase della crescita gli occhi del felino assumono colorazioni da sfumature diverse che possono variare dal giallo, all’arancione o al verde. Il blu, in età adulta, sembra essere invece una rarità. Questo potrebbe stupire quando si considera che i mici appena nati hanno tutti gli occhi blu/azzurro.

Il perché dei gatti con gli occhi azzurri

Al fenomeno (o mistero) degli occhi azzurri nei gatti appena nati esiste una risposta chiara. Secondo quanto si apprende dalla scienza infatti, le cellule degli occhi dei mici non producono la melanina già dalla nascita; è questo pigmento che permette all’iride di assumere un colore definito. Il colore azzurro negli occhi dei cuccioli di gatto non si crea dunque a causa di un pigmento blu, ma l’iride appare di questo colore quando i pigmenti sono presenti in piccole quantità o totalmente assenti; l’azzurro che si nota dunque, non è altro che l’effetto della luce che si riflette sull’iride e la disperde. Il processo di colorazione si completa dopo le prime 12 settimane di vita, ma ci sono delle eccezioni.

Quando gli occhi cambiano colore

Dopo le prime 5-7 settimane di vita i gattini iniziano ad avere gli occhi di colori differenti e, in genere, intorno alle 12 settimane il processo di pigmentazione si stabilizza e l’occhio assume la sua colorazione definitiva. Tuttavia esistono anche dei gatti adulti adulti con gli occhi blu o azzurri; questo avviene per un motivo ben preciso. I gatti adulti che presentano gli occhi azzurri molto probabilmente hanno subito il processo di pigmentazione dell’iride in maniera meno marcata (o in certi casi non è avvenuto). Questo non comporta particolari disturbi alla vista dei gatti, ma fa apparire i mici adulti con gli occhi chiari particolarmente rari. In genere inoltre, gli occhi blu dei gatti risultano associati a due particolari colori del loro manto: bianco o avorio, tipico del gatto Siamese. In certi casi può succedere che il processo di pigmentazione, da parte del gene responsabile, avvenga solo in un occhio e questo fa derivare il fenomeno degli occhi impari nei gatti, conosciuto come eterocromia delle iridi.

Francesca Perrone

Cultura, Ambiente & Pets Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura. Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.
Back to top button
Privacy