Sente una puzza terribile quando accende la caldaia: dentro trova decine di…

Un’esperienza traumatica quella di una famiglia che dopo aver deciso di passare le vacanze in montagna, ha dovuto scontrarsi con le conseguenze di una puzza terribile dalla caldaia. Arrivato nella sua seconda casa, il proprietario dell’abitazione ha pensato di azionare il boiler per il riscaldamento dell’acqua calda; tuttavia ha fatto subito un’amara sorpresa: un odore insopportabile. Credendo si trattasse di qualcosa di rotto all’interno del recipiente di metallo, ha pensato di aprirlo per verificarne le condizioni; presto la scoperta agghiacciante.

La puzza terribile all’interno della caldaia era causata da una “serie di ospiti” che si era rifugiati nel boiler. A riportare la testimonianza del malcapitato protagonista della vicenda è il quotidiano online Animali e Ambienti. Sul sito si legge: “Arrivato da Parma ho acceso la caldaia che è andata in blocco“; proseguendo poi con la descrizione dello spettacolo agghiacciante che si è presentata ai suoi occhi.

L’origine della puzza terribile

Il testimone ha purtroppo rivelato che dopo aver pulito la caldaia ha scoperto che l’origine della puzza terribile erano, malauguratamente, decine di ghiri morti. L’uomo spiega: “Ho messo una rete sul camino pensando che entrassero da lì, ma il giorno dopo eravamo daccapo, con la caldaia di nuovo intasata dagli animaletti. Quando ho capito che la via di accesso era una fessura nel muro ho provveduto immediatamente a chiuderla”; inoltre i ghiri avevano anche rosicchiato il telaio di una finestra, distruggendola. Secondo il sito Animali e Ambiente, sono tante le testimonianze raccolte che dichiarano esperienze simili con questi piccoli animali; in certi comuni sull’Appennino pare si siano raggiunti anche livelli allarmanti. Benché infatti di per sé non si tratti di animali pericolosi, questi roditori oltre a distruggere tetti e soffitte, possono trasmettere malattie piuttosto gravi. È importate tuttavia precisare che si tratta di una specie protetta, quindi per evitare invasioni bisogna procedere ad una manutenzione costante della casa, escludendo assolutamente la caccia.

LEGGI ANCHE: Puzza terribile da un appartamento: la scoperta sconcertante, trovano 59…

Commenti

comments