Trova una creatura inquietante in giardino: appesa alla grondaia e con le ali di 2 metri

Una storia che potrebbe fare rabbrividire molti e che in un primo momento è stata accolta dai più scettici, come una fake-news. Ma il protagonista della vicenda ha dimostrato la veridicità delle sue affermazioni. Esce in giardino e trova una creatura inquietante appesa alla grondaia e con un’apertura alare di circa due metri; inevitabili i momenti di panico. La vicenda arriva dalle Filippine, luogo dal quale un uomo ha iniziato a postare sul web diverse immagini che ritraevano il singolare e spaventoso animale. Ma oltre a chi ha provato un certo senso di terrore dalle immagini c’è anche chi ha trovato la risposta scientifica.

Il fatto risale a qualche mese fa, ma le immagini delle creatura inquietante sono circolate sul web fino ad oggi. Un cittadino filippino ha pubblicato su Reddit, nella sezione Nature is Metal, le immagini dell’animale trovato presso la sua abitazione, commentando con la didascalia: “Cosa fate quando vedete una volpe volante nel vostro giardino?“. L’animale era a prima vista spaventoso, apparentemente il frutto di un fotomontaggio; ma l’uomo ha poi spiegato come nelle Filippine non è raro imbattersi in questi particolari esseri viventi.

La natura della creatura inquietante

Dall’aspetto e dalle dimensioni apparentemente spaventose, l’animale in questione è un Pteropus; meglio noto come Volpe Volante e appartenente al genere dei pipistrelli. Sono in realtà i pipistrelli più grandi al mondo e la loro apertura alare può raggiungere i due metri. A distanza di tempo dal primo post sul web, un altro utente ha pubblicato una seconda foto di questo animale, spiegando: “La sua grandezza è come quella di un bambino di sei anni o di un piccolo cane, è un animale in via di estinzione e la sua altezza non è di due metri, parlavo della sua apertura alare“. Tuttavia, benché a prima vista le sue dimensioni potrebbero spaventare, la Volpe Volante è praticamente innocua per l’uomo in quanto si nutre principalmente di frutta; ciò non toglie che trovarla nel proprio giardino, potrebbe comunque fare un certo effetto. (In calce un esemplare di Volpe Volante).

Photo Credits Instagram: Parco Faunistico Cappeller

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.