Rumori inquietanti dal negozio: dopo 8 mesi lo trovano chiuso dentro…

Una storia davvero straziante quella rivelata da alcuni rumori inquietanti provenienti da un negozio di auto. La protagonista della storia si chiama Blue Bayou ed è stata ritrovata grazie alla segnalazione di un passante. Dopo anni trascorsi insieme a quella che credeva essere la sua amorevole famiglia, la cagnolina si è vista abbandonare da un giorno all’altro senza più nessuno che si prendesse cura di lei. Secondo le ricostruzioni fatte dai volontari che hanno ritrovato l’animale, i suoi ex padroni non si erano preoccupati di trovarle una nuova casa, prima di trasferirsi.

Rumori inquietanti dal negozio: dopo 8 mesi lo trovano chiuso dentro…

Da solo, denutrito e in pessime condizioni il cane abbandonato ha aspettato per otto mesi che qualcuno si ricordasse di lui. A ritrovarla sono stati i membri dell’associazione Hope For Paws; dopo una segnalazione infatti, alcuni volontari sono giunti sul posto trovando la situazione assolutamente tragica in cui riversava la cagnolina. Un uomo aveva sentito i rumori inquietanti e notato le pessime condizioni del cane e conoscendo i suoi vecchi proprietari, sapeva che questi non sarebbero mai tornati a riprendere Blue Bayou.

La verità dietro ai rumori inquietanti

Per i volontari della Hope for Paws non è stato facile ottenere la fiducia della cagnolina. L’animale in pessime condizioni e senza microchip era molto diffidente; a tal proposito un volontario racconta: “Quando l’abbiamo vista abbiamo provato ad avvicinarla offrendole del cibo. Blue Bayou però non si fidava di noi“. Così pare sia andata avanti per qualche ora; un altro volontario rivela: “Era talmente impaurita che tremava“. Il povero cane abbandonato per otto mesi aveva perso la fiducia nell’essere umano, tanto che per portarlo in salvo i volontari si sono trovati costretti a “intrappolarla” all’interno di una cassa. Dopo vari tentativi sono riusciti a portarla presso il rifugio e dedicarle tutte le cure e le attenzioni di cui aveva bisogno. Sono servite due settimane prima che Blue Bayou iniziasse a fidarsi delle persone. Oggi non ha più paura e gioca con i volontari e gli altri cani del rifugio; dall’associazione si dicono fiduciosi che la cagnolina potrà presto trovare una nuova casa.

LEGGI ANCHE: Pitbull vive per due anni legato ad un termosifone: la storia straziante

Cultura, Ambiente & Pets

Messinese trasferita a Roma per gli studi prima in Scienze della Comunicazione Sociale presso l'Università Pontificia Salesiana, con una tesi su "Coco Chanel e la rivoluzione negli abiti femminili", poi per la specializzazione in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo alla Sapienza. Collabora con l'Agenzia ErregiMedia, curando rassegne stampa nel settore dei rally e dell'automobilismo. La sue passioni più grandi sono la scrittura, la moda e la cultura.
Responsabile dei blog di VelvetMAG: VelvetPets (www.velvetpets.it) sulle curiosità del mondo animale e di BIOPIANETA (www.biopianeta.it) sui temi della tutela dell'ambiente e della sostenibilità.