Perché il gatto annusa le ascelle del suo padrone? Potrebbe mancargli la…

Spesso alcuni atteggiamenti dei nostri animali domestici possono coglierci di sorpresa. Perché ad esempio, il gatto annusa le ascelle del suo padrone? Benché questo comportamento possa apparire bizzarro, esiste in realtà una serie di spiegazioni tutte plausibili che possono dare risposta a questo quesito. L’olfatto è per i gatti un senso estremamente sviluppato e gli odori hanno per i felini un compito molto importante nella loro vita. Attraverso i profumi o le puzze, i gatti possono ad esempio riconoscere una preda, un nemico o un essere familiare.

Le spiegazioni al fatto che il gatto annusa, in certi contesti, le ascelle del suo padrone sono svariate. Ma come ogni comportamento animale, anche in questo caso il felino vuole comunicare qualcosa a chi gli sta accanto. Nonostante a causa del sudore, che in quella zona del corpo si manifesta più che in altre, le ascelle non emanano spesso un odore piacevole per gli uomini, per il gatto la sensazione potrebbe essere opposto.

Ecco perché il gatto annusa le ascelle

caso sgradevole, per il felino potrebbe essere diverso. Questo perché il sudore umano contiene grassi e proteine che attraggono i gatti. Questa tuttavia potrebbe essere solo una delle spiegazioni che spingono il gatto ad annusare le ascelle del suo padrone. In altri casi infatti il gesto del gatto potrebbe proprio voler comunicare l’opposte; ovvero il vostro micio vi sta dicendo: “Tu puzzi!. In questo secondo caso però il gatto non si limita solo ad annusare, ma prova a dare qualche testata sotto il braccio del suo proprietario, con l’intento di coprire l’odore sgradevole anche per lui. Ed in fine una terza ipotesi è legata al valore affettivo; specialmente i gattini più piccoli, potrebbero annusare le ascelle perché stanno cercando l’odore della mamma che gli manca. Questo avviene soprattutto quando il micio viene allontanato dalla madre troppo presto e non ha elaborato bene il distaccamento. In questo ultimo caso, il gatto oltre ad annusare proverà anche a succhiare le ascelle, come a cercare il latte della mamma.

Commenti

comments