Gatto diventa giallo fluorescente: quando con la zampetta tocca un… [FOTO]

Una storia singolare arriva dalla Thailandia, un gatto completamente bianco diventa giallo fluorescente a causa di qualcosa accaduto alla sua zampetta. Secondo quanto avrebbe raccontato la stessa proprietaria del micio, la colorazione singolare del quattrozampe si deve ad un particolare effetto collaterale; dipeso da una “cura” messa in pratica dalla donna.

Le foto di Ka-Pwong, il gatto giallo, stanno facendo il giro del mondo e renderle note è stata la sua stessa proprietaria, Thammapa Supamas. La donna spiega che non voleva assolutamente arrecare danno al suo micio, ma che le sue intenzioni erano del tutto positive, ma qualcosa di inaspettato ha sorpreso lei ed ha “trasformato” il felino da bianco a giallo fluorescente.

La storia del gatto giallo fluorescente

Tutto ha avuto inizio quando il micio, forse toccando qualcosa con la sua zampetta, ha preso un fungo; l’infezione gli stava causando un problema consistente al pelo, tanto che l’animale ne aveva perse grosse quantità. Proprio per curarlo, la sua padrona ha deciso di applicare sul gatto la medicina tradizionale thailandese, ricoprendo il micio bianco di curcuma. Thammapa Supamas ha confessato ad un quotidiano locale:

Avevamo già tentato altre strade per curare l’infezione che aveva sulla zampa, ma nulla ha funzionato. Così ho tentato anche la strada tradizionale: prima ho messo il composto solo sulla zampa, poi, dato che ne era avanzato molto, glielo ho spalmato anche sul resto del corpo, per prevenire future micosi“.

Tuttavia la donna non aveva previsto che la particolare “terapia” avrebbe cambiato il colore del suo gatto. Pare che piano piano il micio potrebbe tornare alla sua colorazione normale, ma al momento neanche i tentativi della sua proprietaria di lavarlo sembrano portare effetti positivi. Per quanto riguarda il fungo però, la cura a base di curcuma sembra aver dato risultati; il gatto è tornato allegro, mangia e soprattutto la zampa è in via di guarigione. Ciò nonostante è importante specificare che il trattamento andrebbe eseguito solo dopo il consulto di un veterinario;  entro i tre mesi comunque, il gatto dovrebbe tornare bianco.

Photo Credits Facebook: (MycatYellow)

Commenti

comments