I cani dicono le bugie: sanno ingannarci quando hanno paura che…

I cani dicono le bugie? Se pensiamo ai nostri amici a quattro zampe, al loro sguardo buono e al fatto che siano davvero i migliori amici dell’uomo, ci sembra impossibile. Eppure un recente studio scientifico ci spiega meglio il comportamento dei nostri Fido.

Conosciamo il loro sguardo implorante quando ci chiedono a tutti i costi quel biscotto in più o quell’avanzo di pranzo dal nostro piatto. Conosciamo i loro occhioni colpevoli quando, grazie all’addestramento, capiscono di aver sbagliato qualcosa. E poi c’è il musetto triste quando vogliono farci capire che si sentono trascurati, e il muso gioioso quando torniamo a casa o li portiamo a correre al prato. Ma comprendiamo davvero tutte le espressioni dei nostri amici a quattro zampe? Un recente studio scientifico ci spiega che, contro ogni previsione, i cani dicono le bugie.

Più che bugie, spiega lo studio, i cani sanno assumere “un comportamento ingannevole”. Secondo alcuni test (e questo potrebbe farvi sorridere), i cani tendono ad “ingannarci” quando temono che potremmo rubar loro del cibo. Attraverso alcuni esperimenti, gli studiosi hanno notato che Fido portava l’umano lontano dal cibo, guidandolo in una direzione opposta anziché cooperare con lui.

L’inganno, cioè l’uso di falsi segnali per modificare il comportamento del destinatario, si verifica in basse frequenze in ogni circostanza. Ad esempio, può essere vantaggioso per gli individui subordinati cercare di ingannare gli altri in situazioni di concorrenza”, spiegano i ricercatori. Dunque, un falso segnale tattico all’insegna del loro interesse primario: il cibo! È vero, anche quando i cani dicono le bugie non possiamo evitare di amarli.

LEGGI ANCHE: Perché i cani non vogliono scendere le scale? Il motivo vi farà commuovere

Commenti

comments