Vanno a raccogliere funghi ma trovano una busta abbandonata: dentro le zampe di…

Una coppia di amici stavano cercando i funghi nel bosco, quando all’improvviso vengono colpiti dalla presenza di una busta abbandonata e sospetta. Quello che sembrava un sacco per i rifiuti gettato in mezzo al verde, si trovava dentro un fossato; praticamente nascosto. Gli uomini colpiti dalla “strana presenza” hanno deciso di verificare con più attenzione il contenuto di quel sacchetto. Ciò che scoprono li lascia senza parole.

La busta abbandonata aveva infatti un “contenuto” incredibile. Dal sacco spuntavano delle zampe che appartenevano a più di un animale.

La scoperta agghiacciante all’interno della busta abbandonata

Il fatto è accaduto a Peglio, un piccolo paese in montagna della provincia di Pesaro. Con esattezza in località Valle dei Lupi i due appassionati di funghi hanno trovato l’incriminata busta abbandonata. Qualcuno aveva chiuso sei cuccioli di cane appena nati dentro al sacco dell’immondizia, poi aveva gettato quest’ultimo in un fossato con l’intento di far scomparire per sempre le povere creaturine indifese. Un gesto crudele che aveva destinato tutti i cani ad un triste destino se i due uomini, in cerca di funghi, non li avessero trovati. Purtroppo solo quattro dei sei cuccioli sono sopravvissuti, le condizioni agghiaccianti nelle quali erano costretti, sono risultate fatali per due cagnolini. I piccoli rimasti vivi, una volta liberati dall’infernale busta abbandonata, sono ora affidati alle cure dell servizio veterinario dell’Asur, che presto si preoccuperà di trovare loro una famiglia in grado di amarli. Sul fatto increscioso al momento si sono aperte le indagine da parte dei carabinieri forestali della stazione di Mercatello del Metauro sotto il comando del maresciallo Valeria Gallucci. Oltre infatti al giudizio etico sulla brutalità e la crudeltà del gesto commesso, l’abbandono e il maltrattamento di animali costituiscono reati che sono puniti dal codice penale.

Commenti

comments