Uno squalo sullo scooter in città: panico e sgomento tra i passanti [FOTO]

Una scena raccapricciante per molti: uno squalo a bordo di uno scooter per le vie della città. La vicenda ha generato inevitabilmente panico e sgomento tra i passanti. A rendere noto il fatto, pubblicando le immagini, è l’associazione Houtiyat che ha documentato l’evento increscioso sulle sue pagine social. Un episodio degno di un film che ha lasciato senza parole non solo gli animalisti, ma anche le persone che si sono trovate ad assistere a questa macabra scena.

Lo squalo sullo scooter è stato visto per le strade di Kelibia; una città costiera della Tunisia che si affaccia sul Mediterraneo. L’associazione che ha denunciato l’accaduto ha infatti sede in Tunisia e si prodiga per la salvaguardia della fauna marina.

Lo squalo in città: cosa si nasconde dietro a questa scena

Quella che potrebbe sembrare la scena di un film quasi comico non ha, di contro, nulla di divertente. Si tratta infatti del gesto di un pescatore che, con noncuranza, dopo aver catturato e ucciso lo squalo, lo ha caricato a bordo del suo scooter trasportandolo per le vie della città senza accortezza alcuna. Secondo quanto si apprende dai dati forniti dalle associazioni animaliste, nei Paesi nordafricani la pesca agli squali è consueta; un’attività che sta addirittura significando la scomparsa dei predatori in molte aree marine prima popolatissime dai grossi predatori. Le statistiche affermano che ogni anno, nel mondo, vengono uccisi quasi 100 milioni di squali; un numero che da i brividi se si pensa che potrebbe portare presto all’estinzione della specie. Dunque una mattanza contro la quale le associazioni si battono ormai da anni. Del resto è opportuno affermare che il povero squalo in scooter ha sconvolto le associazioni animalisti e alcuni passanti turisti, ma non ha alterato gli abitanti del posto, abituati a scene simili quasi quotidianamente.

Photo Credits Facebook (HOUTIYAT)

LEGGI ANCHE: Scoperto misterioso “mostro marino”: ha tutto il corpo pieno di… [FOTO]

Commenti

comments