Scoperto misterioso “mostro marino”: ha tutto il corpo pieno di… [FOTO]

Una scoperta che ha lasciato senza parole anche gli esperti di fauna acquatica. Nei fondali dell’oceano, è stato trovato uno sconosciuto e misterioso “mostro marino”. Anche i biologi che lo hanno avvistato per la prima volta non hanno saputo classificarlo insieme a nessun’altro esemplare già esistente. Il suo corpo presenta delle caratteristiche, talmente peculiari, che hanno fatto sì gli venissero attribuiti diversi soprannomi.

Il “mostro marino” rientra nella categoria delle creature misteriose; di lui non si hanno tracce nel passato. Il primo avvistamento di questo esemplare sconosciuto risale a circa due anni fa nelle acque dell’Indonesia.

Le caratteristiche peculiari del “mostro marino”

Anche gli esperti affermano che si tratti di un esemplare mai conosciuto prima. Appartiene senza dubbio alla famiglia dei crostacei, questo lo dimostra la presenza di un robusto carapace. La parte inferiore del suo corpo sembra essere ricoperta di chele e la forma della sua struttura fisica ricorda più quella di uno scarafaggio gigante. Lungo circa 40 centimetri e largo più di 15, rientra (per i biologi) nelle nuove specie scoperte. Il “mostro marino” è in realtà un Isopode Gigante scoperto per la prima volta in Indonesia quasi due anni fa. L’esemplare è stato studiato dai biologi marini del laboratorio dell’isola di St. John, a Singapore, che ha pubblicato i risultati dello studio sulla rivista scientifica Zoo Keys. Alla fine hanno stabilito si tratti di una particolare variante del genere Bathynomus. Questo animale generalmente vive a circa mille metri di profondità negli oceani. Anche se ancora non ha un nome comune, all’esemplare è stato attribuito un nome scientifico: Bathynomus raksasa. Ma qualcuno, per via del suo aspetto, si è divertito ad attribuirgli nomignoli e soprannomi come: scarafaggio gigante marino o anche Darth Vader ricordando il personaggio della saga di Guerre Stellari.

Photo Credits Facebook (St. John’s Island Marine Laboratory)

Commenti

comments