Cane ritrova i padroni dopo 4 anni: trattenete le lacrime, quello che succede è…

Questa è la storia di Leo, un cane che, per alcuni anni aspettò i suoi padroni all’incrocio di una strada. Nel mentre, l’animale, ne passò di tutti i colori ma nonostante ciò non perse mai la speranza. Infatti, dopo quattro anni, riuscì a ricongiungersi con loro.

L’accaduto

Nel febbraio del 2015, una signora thailandese di nome Nang, in compagnia del marito, era alla guida, diretta verso Khon Kaen. Il cane Bon Bon, un meticcio, era nei sedili posteriori. Attratto da qualcosa al di là del finestrino, che era abbassato, salto giù dall’autovettura e da quel momento i padroni non riuscirono più a trovarlo. Provarono a cercarlo ma, dopo vari tentativi falliti, si arresero.

Bon Bon, da quando si era smarrito, sostava sempre ad un incrocio, nella speranza di rincontrare presto i suoi padroni. Non rimase inosservato. Infatti una signora, di nome Saowalak, una volta trovato, decise di portarselo a casa e curarlo in quanto il cane era pelle e ossa. Se lo tenne e lo chiamò Leo. Ma quest’ultimo, dopo qualche tempo, scappò e andò a riposizionarsi al solito incrocio, continuando ad aspettare i suoi primi padroni. La signora già sapeva dove potesse essere Leo, infatti dopo averlo ritrovato all’incrocio e convinta del fatto che il cane stesse aspettando qualcuno, decise di lasciarlo lì ma di continuare a curarlo e a cibarlo a distanza.Un giorno, Saowalak raccontò questa storia ad un signore che aveva notato anche lui il cane e quest’ultimo decise di pubblicare la storia su Facebook con una foto dell’animale.

Il ritrovamento di Bon Bon

La vicenda si diffuse sui social e arrivò fino alla figlia di Nang, la padrona originaria di Bon Bon, che quando si rese conto che era lui, insieme al marito, si sono precipitarono subito all’incrocio e, chiamando “Bon Bon”, il cane si diresse verso di loro facendogli festa. Finalmente l’attesa, dopo quattro anni, era finita. 

I vecchi padroni riuscirono a conoscere anche quella che, per qualche tempo, era stata la padrona del cane, la signora Saowalak, incontrata poco dopo all’incrocio. Arrivata l’ora di andarsene, il cane apparve riluttante. Si era affezionato alla nuova padrona. Così Nang e il marito, molto dispiaciuti, decisero di lasciarlo alla signora. Bon Bon era diventato a tutti gli effetti Leo. Prima di lasciarlo definitivamente, i vecchi padroni vollero assicurarsi che il cane stesse bene e così lo portarono da un veterinario. Accertate le sue condizioni di salute lo consegnarono alla signora, promettendo di andarlo a trovare spesso.

 

Commenti

comments