Gattino rimane incastrato in una vettura: dopo 16 ore succede l’incredibile

Si accorgono di uno strano movimento nel motore di un’automobile: la scoperta è drammatica. Un gattino rimane incastrato per 16 ore sotto la macchina… Ma il salvataggio sarà miracoloso.

Fortunatamente alcune storie drammatiche incontrano poi un finale positivo. Questo gattino rimane incastrato sotto un’automobile per ben 16 ore, ma grazie all’incredibile intervento delle forze dell’ordine riesce a salvarsi. Succede a Milano, qualche tempo fa: il cucciolo rimane agonizzante per l’intera notte. Poi, finalmente, ecco il salvataggio inaspettato.

Il gattino vuole semplicemente intrufolarsi sotto l’automobile, senza sospettare cosa gli accadrà. Si tratta di una macchina parcheggiata nei pressi di un giardinetto milanese, in via Tabacchi. L’animale riesce ad infilarsi nel vano motore della vettura ma poi rimane incastrato: dovrà aspettare 16 lunghe ore prima che qualcuno si accorga di lui e riesca a salvarlo. E il fatto che sia sopravvissuto non era affatto scontato.

Gattino rimane incastrato in una vettura: i vari tentativi di salvataggio

Come si legge in una nota, la prima segnalazione della presenza del piccolo felino nel motore era arrivata al centralino della sede milanese dell’Ente Enpa, intorno a mezzanotte. Due operatrici in servizio, appena ricevuta la richiesta di intervento si sono recate sul posto per cercare di salvare il micio. Purtroppo però, nonostante i molteplici tentativi, alle 2.30 di notte le volontarie sono state costrette a interrompere l’intervento. Le operatrici hanno avvolto con una rete l’auto, in modo da proteggere il cucciolo nell’attesa di un intervento più efficace. Le operazioni sono riprese in mattinata, dopo aver rintracciato il proprietario della vettura: i volontari dell’Enpa di Milano e i vigili del fuoco, sono riusciti a  metterlo in salvo.

Ermanno Giudici presidente di Enpa Milano, ha dichiarato: “Il cucciolo ha rischiato di finire stritolato nelle parti in movimento del motore dell’autovettura. In questo periodo è ancora frequente che ci siano cucciolate e quando durante la notte scende la temperatura i piccoli cercano il calore nel vano motore delle macchine parcheggiate da poco. Se fortunatamente qualcuno si accorge della loro presenza prima che venga messa in moto l’auto, è necessario contattare subito la Polizia Locale, mettendo un cartello sul parabrezza per avvisare il proprietario della macchina della presenza del gatto pregandolo di non accendere il motore per alcun motivo”.

Commenti

comments