È vero che i cani odiano gli abbracci? I segnali: orecchie e testa

Abbracciare i nostri amici a quattro zampe è una delle cose che ci piace di più fare. Teneri, morbidi, coccoloni è antistress: cosa c’è di meglio? Ma vi siete mai chiesti se a loro piace? È vero che i cani odiano gli abbracci? La scienza mette in guardia.

L’abbraccio è un gesto d’affetto universale. Abbracciamo quando amiamo qualcuno, abbracciamo quando vogliamo dimostragli che è importante per noi o che ci è mancato o perfino che siamo dalla sua parte. Abbracciamo spesso anche per alleviare il dolore o il dispiacere dell’altro, e questo è bellissimo. Ma bisogna anche fare i conti con un’altra realtà: non a tutti piace essere abbracciati. E in questa categoria rientrano anche i nostri amati amici a quattro zampe. È vero che i cani odiano gli abbracci? La scienza prova a spiegarcelo e probabilmente la risposta non ci piacerà.

In una ipotetica classifica dei migliori abbracci, quelli che diamo ai nostri cani sono sicuramente in cima. Chi resiste di fronte alla possibilità di coccolare un cucciolo peloso e tenerissimo? Eppure questo gesto, che per noi rappresenta una fonte di serenità impareggiabile, non piace ai nostri amici cani. A sostenerlo è un articolo pubblicato su Psychology Today e redatto dal dottor Stanley Coren, professore specializzato in comportamento canino all’University of British Columbia. Secondo l’esperto gli abbracci stressano i cani. Anche un semplice abbraccio di pochissimi secondi. “Quando il cane è ansioso volta la testa dalla parte opposta all’oggetto che lo disturba e qualche volta chiude gli occhi, anche solo parzialmente”.

Questo è il primo segnale che ci porta a sospettare che, in effetti, i nostri cani odiano gli abbracci. Ci avete mai fatto caso? Ma c’è anche un’altra reazione da non sottovalutare. Oltre a voltare la testa dalla parte opposta, spesso i cani abbassano le orecchie quando vengono abbracciati. Questo, nel loro modo di comunicare, esprime un disagio. Eppure quella di abbracciare i cani è un’abitudine fin troppo diffusa, soprattutto tra le mura domestiche. Un’abitudine chiaramente condannata dal dottor Coren: secondo lo studio sul linguaggio dello stress dei cani nelle foto trovate su Google e Flickr, l’82% si sentono fortemente a disagio durante gli scatti.

“I cani sono ‘programmati’ per scappare – ha concluso il dottore – Ciò implica che in momenti di stress o di sofferenza la prima difesa che mettono in atto non sono i denti, ma la loro abilità di fuggire via. Gli specialisti del comportamento credono che privando un cane della possibilità di far questo, immobilizzandolo con un abbraccio, si possa contribuire ad aumentare i suoi livelli di stress e, se questi sono già elevati, c’è il rischio anche che morda”. Insomma, se è vero che i cani odiano gli abbracci, meglio dimostrargli il nostro amore con una carezza o portandoli al parco!

LEGGI ANCHE: Trova strane palle di fango nella fogna: fa una scoperta agghiacciante

Commenti

comments