Perché i cani tremano? Come si fa a capire quando è emozionato, o sta male

Come tutti gli animali, i cani tendono a comunicare, il più delle volte, attraverso il linguaggio del corpo o tramite le espressioni facciali. Non avendo un idioma in comune con gli essere umani, o con le altre specie animale, cercano di farsi comprendere attraverso i gesti, come leccare (leggi qui il perché). In questo caso specifico, andremo ad analizzare che cosa significa quando i cani tremano: cosa vogliono comunicarci? E come facciamo a distinguere se hanno freddo, si sentono poco bene o sono molto emozionati?

Perché i cani tremano? Come si fa a capire quando è emozionato, o sta male

Il mio cane trema: come faccio a capire il perché?

Iniziamo col dire che i cani sono un po’ come i figli: dopo un po’ impari a riconoscere espressioni o gesti e capire il motivo per il quale li stanno facendo. A volte, però, ci diciamo: “vorrei tanto sapere cosa ti passa per la testa“. Tutti vorremmo avere libero accesso ai pensieri e ai sogni dei nostri amici a quattro zampe. In ogni caso, sappiate che oltre al tremore abbiamo degli altri segnali da cogliere per capire se il nostro cane è triste, felice o malato.

  • Quando vogliono comunicarci una sensazione di malessere o di tristezza, oltre a tremare, i cani hanno la coda rigida e rivolta verso il basso e i denti della parte superiore sporgenti. Quando notiamo questi elementi, è bene non coccolarlo, ma cercare di invogliarlo a cambiare umore; proponiamogli giochi o qualcosa da mangiare. Se sta male fisicamente non risponderà positivamente agli stimoli e sarà necessario l’intervento del veterinario.
  • Quando il nostro cane è felice o molto emozionato trema: rispetto al caso precedente noteremo orecchie alte, coda scodinzolante e un’espressione serena. Se il cane è molto anziano e l’emozione particolarmente importante cercate una consulenza da parte del veterinario: la troppa gioia potrebbe fargli male al cuore.